JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Juve, Padovano: “Querelle Inter-Lukaku vittoria di Giuntoli”

Cristiano Giuntoli
Padovano ha parlato di alcuni temi relativi alla Juventus: l'ex calciatore ha giudicato come un successo di Giuntoli, la rottura Inter-Lukaku
redazionejuvenews

Intervistato nella trasmissione One Football Club sulle frequenze di One Station Radio, Michele Padovano ha affrontato diversi argomenti a tema Juventus. In particolare l'ex calciatore bianconero ha commentato quanto accaduto recentemente con Romelu Lukaku. Ecco cosa ha detto: "La querelle Lukaku credo sia una vittoria per la Juventus. La conferenza stampa di Giuntoli credo sia stata indicativa da questo punto di vista. Considerazione anzitutto per il bilancio, e lavorare sul mercato proprio in tal senso. Vlahovic è un giocatore che potremmo definire più leggero di Lukaku. Il belga ha una stazza fisica che, senza una condizione eccezionale, non consente al calciatore di esprimersi al meglio. La possibilità di fare plusvalenza col serbo verrà valutata sicuramente”.

Società garanzia per la Juve

—  

Successivamente, Padovano ha espresso una certa tranquillità sul mercato della Juventus nonostante questo appaia bloccato. Ecco le sue parole: "La Juventus giova di una proprietà di indubbio spessore. Conosco la forma mentis della società bianconera e sono sicuro che vorrà tornare a vincere dopo una stagione in cui si è parlato più di tribunali che di altro. L’arrivo di Giuntoli, inoltre, può essere un valore aggiunto importante. Alla Juve Giuntoli usufruirà del gruppo e di un meccanismo di lavoro e progettualità corale. Come sappiamo, anche il Napoli è un club in cui a prevalere è il noi piuttosto che l’io, e saprà sopperire all’addio di un dirigente importante come Cristiano”.

Padovano su Vlahovic e Allegri

—  

Infine, l'ex calciatore ha espresso il suo parere su Dusan Vlahovic e Massimiliano Allegri. Secondo Padovano il serbo potrebbe essere un ottimo sostituito di Victor Osimhen in caso di partenza dal Napoli. Le stagioni non brillanti alla Juventus sarebbero figlie di un sistema tattico, quello del tecnico livornese, non particolarmente congeniale all'ex Fiorentina e non solo. Ecco cosa ha detto: "Vlahovic è un altro giocatore che a me piace molto, dalla grande forza fisica e tecnica sopraffina. Dovrebbe essere messo soltanto nelle condizioni di poter fare gol, cosa che non è sempre accaduta in questa stagione. Si tratta di due ottimi attaccanti, ed il serbo potrebbe essere un’ottima alternativa a Osimhen. Non solo il sistema di Allegri ha influito sulle prestazioni recenti del serbo, ma, diciamo che quando si comunica ad una squadra una penalizzazione poco prima di entrare in campo, i calciatori non scendono sul prato sereni. I giocatori sono stati chiaramente coinvolti da quanto accaduto quest’anno, e non hanno potuto esprimersi al 100%”.