news

Juve, Moggi attacca Pogba: “Non è stato molto furbo”

Luciano Moggi
Intervenuto a RadioBianconera l'ex presidente della Juve Luciano Moggi ha parlato del caso Pogba e dell'attacco legale di Bonucci

Intervenuto a RadioBianconera l'ex presidente della Juve Luciano Moggi ha parlato del caso Pogba: "La questione Pogba l’ho già definita quando aveva deciso di non operarsi per gli scorsi Mondiali. Non so cosa sia successo di preciso, ma se è vero come è vero che lui è positivo, posso dire che Pogba non è molto furbo e, soprattutto, non attaccato alla Juventus".

"Voleva venire qui per spaccare il mondo - ha continuato -, ma ha finito per confonderlo. Ci sono disposizioni precise che dicono che un giocatore deve rendere noto allo staff medico tutto quello che assume prima dopo e durante la partita. Se tutto venisse confermato, la società potrebbe anche richiedere la risoluzione del contratto, che potrebbe essere anche automatica".

Su Bonucci ha aggiunto: "Se una società esclude un giocatore, ma permette a questi di potersi allenare, le chiacchiere stanno a zero. Inoltre Bonucci è andato all’Union Berlino, club che gioca la Champions League. Quindi, non capisco che danno pensa di aver subito. Bonucci vorrebbe giocare ancora ad altissimo livello, ma ha il rendimento di chi non più reggere tali standard".

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo Juventus senza perdere alcun aggiornamento, rimani collegato con Juvenews per scoprire tutte le news di giornata sui bianconeri in campionato.