JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Manchester United, un ex Juve pronto ad allenare Cristiano Ronaldo

 Cristiano Ronaldo

Antonio Conte sembra essere vicino alla panchina del Manchester United: incrocio di ex Juve in Inghilterra con Pogba e Cristiano Ronaldo

redazionejuvenews

Non il migliore degli inizi di stagione per il Manchester United, che dopo nove giornate si ritrova settimo in Premier League con soli 14 punti. Dopo gli investimenti fatti dalla società in estate e gli acquisti di giocatori del calibro di Sancho, Varane e Cristiano Ronaldo ci si sarebbe aspettati molto di più. La panchina dell'allenatore dei Red Devils Ole Gunnar Solskjaer è decisamente in bilico. Il gol allo scadere di CR7 contro l'Atalanta in Champions League aveva salvato il tecnico dall'esonero, ma la sconfitta casalinga contro il Liverpool per 0 a 5 rischia di essere la goccia che farà traboccare il vaso.

Chi potrebbe essere il suo sostituto? Voci sempre più insistenti vorrebbero Antonio Conte come prossimo allenatore del Manchester United. L'ex tecnico di Juve e Inter è uno dei migliori al mondo, e se le trattative andassero in porto, sarebbe sicuramente un colpo di livello per la squadra inglese. Conte andrebbe quindi ad allenare un altro ex Juve, Cristiano Ronaldo, e ad affrontare il suo pupillo Romelu Lukaku, che in estate è passato al Chelsea. Intrecci che fanno sognare il mondo del calcio.

Conte, però, non è un allenatore semplice da gestire, che in carriera ha sempre dimostrato di essere un condottiere tanto bravo quanto scontroso. Come si adatterebbe lo storico 3-5-2/3-4-3 dell'allenatore italiano agli uomini del Manchester United? I Red Devils sono soliti, infatti, giocare con un 4-2-3-1 particolarmente offensivo, che gli permette di schierare in campo contemporaneamente tutti i suoi campioni. Pogba (un altro ex Juve), Bruno Fernandes, Rashoford, Sancho, Greenwood, Martial, Cristiano Ronaldo, Cavani, le scelte offensive non mancano di certo. Conte però si è sempre dimostrato un allenatore con una certa propensione alla fase difensiva, e nel suo modulo molti attaccanti rimarrebbero in panchina. Difficile pensare di vedere Sancho o Rashford fare gli esterni a tutta fascia come Hakimi all'Inter... Vedremo cosa succederà.