Juve, ora testa alla Lazio. Sarri: “Qualcuno era stanco, farò delle valutazioni”

La Juve giovedì 2 febbraio affronterà la Lazio in Coppa Italia. Le parole dell'allenatore biancoceleste in vista della partita
Maurizio Sarri

Dopo la brutta sconfitta contro il Monza, la Juve si prepara a sfidare la Lazio, prossima avversaria in Coppa Italia. I biancocelesti guidati dall’ex Maurizio Sarri ieri hanno pareggiato 1-1 contro la Fiorentina grazie alle reti di Casale e Nico Gonzalez. Al termine della partita l’allenatore della Lazio ha detto: Se mi chiedi se sono contento della qualità ti dico di no, se sono contento per l’atteggiamento ti dico di si. Abbiamo sofferto senza scomporci, e avuto qualche minuto di sbandamento. Non eravamo brillanti mentalmente come nelle ultime partite e ci ha fatto soffrire la pressione avversaria”.

“Abbiamo perso dei palloni ma ho visto anche un bell’atteggiamento – ha continuato. Queste sono quelle partite in cui ci sta e diventa difficilissimo vincere e importantissimo non perdere. Noi abbiamo molta più facilità all’approccio al primo tempo e non nel secondo tempo, possiamo migliorare ulteriormente. La partita era di sofferenza e hanno fatto una qualità di palleggio notevole, i momenti di sofferenza erano aspettabili. Mi ha fatto tanto piacere vedere la voglia e determinazione negli ultimi 25 minuti“.

In vista della sfida contro la Juve ci saranno dei cambi? “La gestisco in base alla stanchezza dei giocatori, vediamo come ne usciamo da oggi. Qualcuno è uscito stanco si vedeva palesemente che lo era, facciamo delle valutazioni mercoledì e poi vediamo“.