JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Juve, senza Dybala e Chiesa tutto l’attacco è sulle spalle di Morata

Alvaro Morata

Contro l'Inter tutto l'attacco della Juve sarà sulle spalle di Alvaro Morata. Lo spagnolo è chiamato ad una prestazione super

redazionejuvenews

Tutto pronto in vista del big match tra Inter e Juventus. Questa sera la squadra di Massimiliano Allegri si giocherà il tutto per tutto contro quella di Simone Inzaghi, in uno scontro all'ultimo sangue che vale ben più di soli tre punti. Infatti, se i bianconeri dovessero vincere raggiungerebbero in classifica i nerazzurri, andando a quota 17 punti. Napoli e Milan sarebbero ancora ben distanti, ma la risalita della Juventus verso la vetta del campionato potrebbe dirsi a buon punto. Riusciranno i bianconeri a vincere il derby d'Italia? Allegri si affiderà ad Alvaro Morata, sulle cui spalle peserà gran parte del peso offensivo della squadra.

La Juventus, infatti, è in una situazione di mezza emergenza: Kean non è stato convocatoa causa di un leggero problema muscolare, mentre Dybala sarà finalmente in panchina ma non è ancora al meglio della condizione. Chiesa potrebbe riposare e al suo posto è pronto Kulusevski. Lo svedese, reduce da un fondamentale gol di testa in Champions League contro lo Zenit, non ha cominciato al meglio la stagione e deve ancora mettere in mostra le sue qualità. L'unica certezza offensiva della squadra sarà quindi l'attaccante spagnolo, chiamato a sfornare una prestazione super.

Dopo un inizio di campionato convincente, condito da due gol, l'ex Chelsea è stato fermato da un infortunio, che lo ha tenuto lontano dal terreno di gioco per diverse settimane. In sua assenza Federico Chiesa ha convinto nel ruolo di attaccante. Per questo oggi il classe 1992 vorrà dimostrare a tutti di meritare ancora la maglia da titolare. Dopo l'addio di Cristiano Ronaldo la Juventus è ancora alla ricerca di una fonte di gol e la dirigenza starebbe pensando a Dusan Vlahovic. Visto che Morata deve ancora essere riscattato, il suo destino sembra essere particolarmente incerto: se non dovesse convincere potrebbe lasciare Torino. Contro la difesa dell'Inter non sarà facile fare gol, ma lo spagnolo ha tutte le qualità per fare bene.