JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Juve, entrate e uscite: gli obiettivi dell’estate

Manuel Locatelli

Il punto sui possibili movimenti dei bianconeri

redazionejuvenews

Il ritorno di Massimiliano Allegri in panchina pare soltanto il primo passo di una rifondazione profonda in casa Juve, passaggio fondamentale per tornare ai livelli abituali. Il rientro alla Continassa del livornese e l'addio di Fabio Paratici segnano una nuova epoca bianconera, che passerà necessariamente anche per un restyling della rosa. Priorità assoluta rifondare il centrocampo  e puntellare la rosa, pur dovendo fare i conti con l'ancora incerto futuro di Cristiano Ronaldo. Dalla decisione del portoghese, padrone del suo destino molto più di quanto non lo sia Andrea Agnelli, dipenderà parecchio delle strategie di mercato della Juventus. I costi a bilancio imposti dall'ingaggio di CR7 potrebbero essere diventati proibitivi per le casse della Juve, dilaniate dalla crisi pandemica. Negli ultimi giorni si è fatta avanti anche l'ipotesi rinnovo, con l'ingaggio che verrebbe spalmato su più anni. Tuttavia, pare si tratti di una seconda scelta per Mendes, che la prenderebbe in considerazione soltanto nel caso in cui non dovesse riuscire a trovare una sistemazione adeguata al suo assistito numero uno.

Lasciando per un attimo da parte i discorsi legati al reparto offensivo, passiamo dunque agli obiettivi per il reparto attualmente più bisognoso di rinforzi: il centrocampo. Per la mediana, l'obiettivo numero uno dei bianconeri resta Manuel Locatelli, reduce da ottime stagioni al Sassuolo e protagonista in azzurro agli Europei. Per strappare a Carnevali il suo gioiello, la Juve starebbe proponendo un'operazione simile a quella messa in piedi per Chiesa. Un prestito con obbligo di riscatto che permetterebbe di dilazionare il pagamento e non scontentare nessuno. L'ex Milan piace molto a Massimiliano Allegri, che nel frattempo ha anche fornito pareri più che positivi su un possibile ritorno di Pjanic. Il bosniaco non ha mai trovato grande feeling con la piazza catalana e ora potrebbe essere lasciato andare addirittura in prestito secco. Per la difesa, si cercherà probabilmente almeno un terzino sinistro. Mentre, per quanto riguarda il parco centrali, tutto dipenderà dalle reali condizioni fisiche di capitan Chiellini, oltre che dalle offerte in arrivo per Demiral. Il turco, vista l'alta valutazione, sembrerebbe essere diventato un asset sacrificabile sull'altare delle plusvalenze.