Juve, occhi al futuro: Cambiaso è un obiettivo per giugno

Il giovane esterno del Genoa quest'anno si è messo in luce in campionato e la società bianconera è interessata a mettersi in pole per lui.
Andrea Cambiaso

[fncvideo id=679923 autoplay=true]

Andrea Cambiaso
Andrea Cambiaso

Il mercato non dorme mai. La Juventus lo sa e si sta muovendo per tempo per rinforzare la squadra in vista dell’anno prossimo, dove si vorrà tornare a lottare stabilmente per il titolo. Il club è sempre molto attento a ciò che succede nel nostro campionato e ha un occhio di riguardo nei confronti dei giovani talenti italiani. Per questo non è passato inosservato a Torino il rendimento di Andrea Cambiaso. L’esterno del Genoa, classe 2000, è stato già sondato nel mercato di gennaio, ma il club rossoblù, con la nuova proprietà americana appena insediata, non ha aperto a una cessione.

In estate però il discorso potrebbe essere diverso. Il giocatore infatti entrerà nell’ultimo anno di contratto, che ha la scadenza fissata a giugno 2023, cosa che renderà necessaria una cessione, se non ci dovesse essere un rinnovo che ad oggi non sembra all’orizzonte. Attualmente la Juventus sta facendo delle valutazioni importanti sul comparto degli esterni difensivi. L’intenzione sarebbe quella di rinnovare un po’, per questioni anagrafiche o di fine ciclo. Il più lontano da Torino al momento sembrerebbe Alex Sandro. Il rendimento del brasiliano, tranne alcune eccezioni, come la partita con il Sassuolo in Coppa Italia, è andato sempre più calando negli ultimi mesi. Chi potrebbe rinnovare è De Sciglio invece, fedelissimo di Max Allegri, che resterebbe insieme a Danilo e Luca Pellegrini. Ecco perché, con due giocatori esperti e un giovane, con Cambiaso si completerebbe il pacchetto.

Con il Genoa la società bianconera ha da tempo grandi rapporti. A giugno arriverà a Torino Nicolò Rovella, che è stato già acquistato ma è rimasto in prestito ai rossoblù. Non c’è dubbio quindi che ci si possa mettere intorno a un tavolo e trovare una soluzione per far restare compagni di squadra i due giovani talenti, nonostante le prime proposte non siano andate a buon fine. Ma i contatti proseguono. In questa stagione Cambiaso ha giocato 23 partite, di cui 20 da titolare e 3 da subentrato, per un totale di 1658 minuti. Nonostante l’età, è stato un punto di riferimento per la squadra, in una stagione difficile, tra passaggio di consegne al vertice e tre allenatori cambiati, con una classifica sempre più critica. Per lui sono arrivati già 1 gol e 4 assist in A.