Juve, l’allegrata non va. Bonucci: “Quando lanci lungo e hai Chiesa davanti…”

Intervistato al termine della semifinale di Coppa Italia tra Inter e Juve, Bonucci ha criticato alcune scelte di Massimiliano Allegri
Leonardo Bonucci

Con Vlahovic e Kean infortunati e Milik non al meglio, Allegri contro l’Inter ha deciso di schierare titolari Chiesa e Di Maria. Senza un riferimento offensivo importante, però, la Juve per tutto il primo tempo non è riuscita a costruire neanche un’azione da gol. Un esperimento fallito al punto che Max a inizio ripresa è stato costretto a inserire Milik per aumentare il peso della squadra.

“All’intervallo ho cambiato perchè avevamo più bisogno di presenza in area. Milik contro il Napoli aveva fatto bene ma aveva bisogno di riposare. Ora bisogna avere coraggio”, ha ammesso Allegri al termine della partita. Un errore che è costato carissimo ai bianconeri, eliminati dalla Coppa Italia.

Bonucci ha aggiunto: “Credo che sia merito dell’Inter ma anche demerito nostro. Dovevamo far meglio con la palla e con alcune idee di gioco. Molte volte siamo stati costretti a giocare lungo e con Chiesa fai fatica a tenere la palla avanti“. Ma le critiche del capitano bianconero non sono finite qui. Al momento del cambio, infatti, Bonucci è stato inquadrato mentre si lamentava, in una scena che ha ricordato a tratti De Rossi e Ventura con la nazionale italiana. Non stavo discutendo, né ho fatto polemiche. Era semplicemente per non sprecare uno slot subito“, ha spiegato Bonucci.