news

Juve, stagione da dimenticare: Allegri sotto la lente d’ingrandimento

Massimiliano Allegri

La stagione della Juve è stata una delusione su tutti i fronti. Allegri è al bivio: il prossimo anno servirà un cambio di marcia

redazionejuvenews

Eliminati dalla Champions League, sconfitti in Supercoppa e Coppa Italia, fuori dalla lotta scudetto: questa è stata senza ombra di dubbio la peggior stagione della storia recente della Juventus. Massimiliano Allegri avrebbe dovuto riportare i bianconeri in alto dopo le deludenti esperienze di Sarri e Pirlo. Alla fine dei conti, però, Max ha fatto peggio dei suoi due predecessori. Per la prima volta dopo dieci anni la Juve terminerà la stagione senza vincere neanche un trofeo. Mai così male. Le attenuanti ci sono tutte: dall'addio di Ronaldo fino alla lunga serie di infortuni. Ora però l'allenatore bianconero è in bilico.

La prossima stagione Allegri sarà ancora al comando della Juve, ma servirà una svolta su tutti i fronti, a partire dal gioco fino ad arrivare alla mentalità. Perchè se c'è una cosa che è mancata, questa è proprio la mentalità vincente che ha sempre contraddistinto la Vecchia Signora in Italia e in Europa. Servirà più cattiveria. Il tecnico bianconero divide l'opinione dei tifosi e fa altrettanto all'interno della dirigenza bianconera. Da una parte il presidente Agnelli difende a spada tratta l'operato di Max, dall'altra Pavel Nedved nutre più di qualche dubbio. Come riportato da La Gazzetta dello Sport, l'atteggiamento e i cambi decisi dal mister nella finale di Coppa Italia contro l'Inter non sono piaciuti al vice presidente bianconero, che ora pretende qualcosa in più.

In vista della prossima stagione Allegri dovrà cambiare marcia e per farlo avrà bisogno di rinforzi. La Juve è alla ricerca di giocatori di spessore, che possano alzare il livello della squadra e andare a sostituire chi se ne andrà. Chiellini e Dybalahanno già annunciato l'addio, e giocatori come Morata e Bernardeschipotrebbero fare altrettanto. Un reparto che avrà assoluto bisogno di nuovi innesti è il centrocampo, troppe volte in difficoltà nel corso di questa stagione. L'impressione è che ci sia ancora molto su cui lavorare.