news

Juve, Allegri: “Importante fare un punto oggi. Devo smettere di fare battute”

Massimiliano Allegri
Le parole dell'allenatore della Juve Massimiliano Allegri ai microfoni di Dazn al termine del match di Serie A contro l'Empoli
Roberto Maccarone Redattore 

Al termine della partita contro l'Empoli l'allenatore della Juve Allegri ai microfoni di Dazn ha detto: "La squadra comunque ha fatto una buona partita. Nonostante siamo rimasti in 10 abbiamo cercato di vincere la partita. Non si può vincere ogni partita, questo è il calcio. Dispiace. Vogliamo fare i complimenti all'Empoli".

Sul fallo di Milik: "Son cose che capitano. Milik veniva da buone prestazioni e l'ho scelto per usare la sua fisicità".

Sulle condizioni degli infortunati: "Rabiot e Chiesa stanno meglio, ma non è solo la partita con l'Inter. Dobbiamo arrivare a fine maggio tra le prime posizioni".

Su Yildiz: "Se fosse entrato prima magari avremmo perso. Sui se si costruiscono i palazzi fantasma. Alla fine fare un punto oggi è stato importante".

Su Miretti: "Lui è un giocatore più di palleggio, una volta rimasti in 10 ha fatto fatica". Su Vlahovic: "E' cresciuto molto e ora è molto più equilibrato. Anche oggi ha fatto una grande partita. Kean? Non lo so se resta".

Chiosa finale sul derby d'Italia: "E' una partita bella, in uno stadio che sarà pieno contro la squadra più forte del campionato e la favorita per lo scudetto. Sfida decisiva? Nel calcio bisogna giocare partita dopo partita, gli imprevisti sono sempre dietro l'angolo. Tennis, ippica... devo smettere di fare battute. A Livorno ci prendiamo sempre tutti in giro ma capisco che possa dare fastidio".

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo Juventus senza perdere alcun aggiornamento, rimani collegato con Juvenews per scoprire tutte le news di giornata sui bianconeri in campionato.