JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Juric: “Subiamo il fatto di essere nella stessa città della Juventus, ma…”

Ivan Juric

Il tecnico del Torino ha parlato

redazionejuvenews

Ivan Juric, allenatore del Torino, ha parlato in conferenza stampa dopo il match vinto contro la Sampdoria: "Torino? In questo ambiente si ha sensazione di fame, tanta voglia di divertirsi e venire allo stadio. Subiamo il fatto di essere nella stessa città della Juventus, ma si respira voglia di calcio. Abbiamo fatto già tanto, ma bisogna alzare ancora il livello in tutti i settori inserendo giocatori giusti che ci permettono di fare una squadra forte: i tre anni di contratto voglio usarli per crescere e per far crescere il Torino. Il prossimo anno vorrò di più, poi si vedrà: il presidente tifa Torino ed è generoso, noi dobbiamo convincerlo con le prestazioni e sicuramente non si tirerà indietro per far crescere la squadra.

Il mio rapporto con il presidente? Penso che qui c'è un cambio di generazione che qualcuno non accetta, queste cose per me erano conosciute. Dovevamo avere più coraggio. Dobbiamo far innamorare il presidente della squadra, che vede che abbiamo voglia e come tifoso del Toro non si tirerà indietro. Parlo di giovani da portare ad un livello più alto di quelli di oggi. Se lo vedo innamorato? Cairo lo vedo poco. I ragazzi si allenano bene, hanno voglia di cancellare gli ultimi due anni. Sono arrivati degli italiani giusti, belli e cattivi come Pobega, dal Friuli. Ti danno qualcosa in più, quella competitività italiana che trasmettono ai ragazzi.

Belotti? Ha fatto bene, è un attaccante forte. Ha perso gli ultimi due anni per vari motivi. Lo vedo maturo, è uno passionale, è un bel ragazzo con uno spirito pazzesco. Oggi 40 minuti di altissimo livello. Oggi abbiamo sprecato tanto in partita e potevamo decisamente chiuderla prima. C'è tanto da fare, dobbiamo trovare le cose giuste, dobbiamo avere più continuità durante la partita per cercare di chiudere tutti i match prima".