JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Inzaghi: “In campionato siamo indietro, ma meritavamo di più con Juve, Milan e Atalanta”

Simone Inzaghi

Il tecnico dell'Inter ha parlato

redazionejuvenews

Simone Inzaghi, tecnico dell'Inter, ha parlato in conferenza stampa in occasione della partita di domani contro il Napoli. Le sue parole: "Abbiamo fatto un ottimo percorso in Serie A, come in Champions League e quindi in Europa. In campionato siamo indietro di due punti rispetto all'anno scorso. I tifosi ci aiutano, Milan e Napoli stanno tenendo un passo che in Italia non si vedeva da quarant'anni, lo dicono i dati. Contro Atalanta, Juventus e Milan meritavamo di più, sono arrivati tre pari, dobbiamo fare di più negli scontri diretti a partire da domani contro la squadra di Spalletti. Nuovo stadio? San Siro regala emozioni, il nuovo stadio sarà ben accetto e motivo di sviluppo per i due club.

I nazionali appena rientrati? Avrei potuto parlarne meglio prima del Milan e dello Sheriff in Champions perché avevamo la squadra al completo. Abbiamo perso de Vrij e Sanchez e avuto problemi con Bastoni e Dzeko. Vedremo nell'allenamento di domattina, ma siamo concentrati prima sul Napoli. Manderemo in campo la formazione migliore, questo sempre. Spalletti? Luciano ha sempre fatto bene ovunque sia andato, è un valore aggiunto per le proprie squadre. Il Napoli è un'ottima squadra, hanno mantenuto gli elementi migliori tra cui Fabian e Koulibaly che sono rimasti grazie a un gran lavoro della società che è da stimare. Per me comunque aveva fatto ottime cose anche Gattuso e questo va detto.

Scontri diretti? Bisogna cercare di indirizzare gli episodi nel migliore dei modi: spesso c'era di mezzo un rigore non dato o sbagliato, ma io sono orgoglioso di questi ragazzi che mi stanno dando tanto ogni giorno. Possiamo fare tutti meglio, sapevo che qui sarebbe stato un anno di transizione dopo le perdite in estate e invece siamo competitivi ovunque. In più, società e tifosi sono sempre al nostro fianco".