Juve, Di Maria out e Ronaldo in: cosa sta succedendo? \ News

Con il recente licenziamento di CR7 dal Manchester United si sono scatenate diverse voci di mercato, anche sulla Juventus
Indiscrezione clamorosa sul possibile ritorno di Ronaldo alla Juve

Suggestioni di mercato

[fncvideo id=712501 autoplay=true]

La Juventus ha sempre annoverato fra le sue file campioni di prima categoria. Fenomeni che hanno permesso alla Vecchia Signora di collezionare innumerevoli scudetti e trofei nazionali e di dare filo da torcere in Europa. Certo è che quando nell’estate del 2018 Agnelli si era presentato con Cristiano Ronaldo alla Continassa, erano in tanti a credere che si potesse finalmente dare l’assalto alla Champions. Purtroppo le cose non sono andate esattamente come ci si aspettava. CR7 salutò la Vecchia Signora nell’agosto 2021 per accasarsi allo United per circa 17 milioni di euro. L’avventura nei Red Devils del portoghese è stata un incubo ed è culminata con il recente licenziamento da parte del club di Old Trafford. Subito si sono scatenate tantissime voci sulla possibile futura destinazione del campione lusitano. A sorpresa, si è parlato anche di Juventus<<<

Clamoroso ritorno di fiamma

[fncvideo id=664018 autoplay=true]

Cristiano Ronaldo è ufficialmente svincolato dallo United e può accordarsi liberamente con un altro club. Le big di Premier hanno l’acquolina in bocca, Chelsea e City su tutte, ma anche la Juve potrebbe essere fra le possibilità. Il noto giornalista Rai Paolo Paganini ha raccontato su Twitter di un Jorge Mendes in Italia per trattare sia la questione Leao con il Diavolo, sia per proporre CR7 a diverse squadre. Qualcuno ha chiesto direttamente a Paganini se potrebbe esserci un ritorno di fiamma di Ronaldo con la Juventus e Paganini ha risposto candidamente “Ci sta”. Non è di per sé una vera e propria notizia, anzi, sinceramente ci sembra difficile che una operazione del genere possa realizzarsi.

Avvicendamento Di Maria-Ronaldo

C’è persino chi ha ipotizzato un passaggio del testimone fra il Fideo e CR7. La dirigenza piemontese non è contenta delle prestazioni dell’argentino e se potesse se ne libererebbe già a gennaio, ma da qui a dire che Ronaldo possa prendere il posto del numero 22 bianconero ce ne passa. Sicuramente Jorge Mendes la pulce nell’orecchio ad Agnelli la metterà, ma a meno che il portoghese non si riduca drasticamente l’ingaggio e non si metta a completa disposizione della squadra, si tratta al momento di fantacalcio. Ma rimanendo in tema mercato: giovani e fortissimi, i fenomeni del Mondiale nel mirino della Juve<<<