JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

social

Il figlio di Criscito riceve la maglia di Cr7: il video che spopola sui social

Cristiano Ronaldo

La reazione del figlio del capitano genoano è diventata subito virale

redazionejuvenews

Le reti di Dejan Kulusevski e Alvaro Morata nel primo tempo, e quella di Weston McKennie nella ripresa, hanno consentito ieri alla Juventus di superare il Genoa con il risultato di 3-1. I bianconeri hanno così centrato la seconda vittoria consecutiva in campionato dopo quella sul Napoli di mercoledì scorso, rilanciandosi pienamente nella zona per la qualficazione alla prossima edizione della Champions League. Risultato importante, che non è però bastato a spazzare via le critiche del dopo-gara che sono piovute all'indirizzo di Cristiano Ronaldo. Per il fenomeno portoghese, quella di ieri non è stata sicuramente una partita facile, come si può capire dal tap in finito sul palo in occasione del raddoppio siglato da Morata.

Al fischio finale del direttore di gara Di Bello, Cr7 è apparso palesemente nervoso nonostante il successo per non essere andato a segno. Arriviamo qui all'ormai famoso episodio della maglia che, secondo alcuni, era stata scagliata a terra come segno di frustrazione da parte del numero 7 più famoso del mondo del calcio. In realtà il destinatario era un raccattapalle appostato dietro la porta del portiere genoano Mattia Perin, che ha raccolto la divisa del suo idolo come fosse un vero e proprio trofeo. Reazione che ha poi avuto anche il figlio di uno degli avversari ieri in campo: Alfredo Criscito, il più piccolo degli eredi di Domenico, numero 4 del "grifone" con un passato tra le fila dei bianconeri nell'anno del ritorno in Serie A agli ordini di Claudio Ranieri.

In queste ore sta girando un video sui social realizzato da Pamela Chiccoli, compagna del difensore genoano, che immortala proprio la reazione del piccolo Alfredo dopo aver ricevuto in regalo proprio la maglia di Cristiano Ronaldo. Emozione palpabile per il ragazzino, che ha poi concluso il tutto esultando alla classica maniera di quello che è considerato uno dei giocatori più forti di sempre: