Fagioli, Miretti e Rovella: Allegri decide il futuro dei tre giovani

La squadra bianconera è in ritiro negli USA dove è chiamata a giocare l'ultima amichevole contro il Real Madrid prima di rientrare in Italia
Nicolo Fagioli

La Juventus è in America dove sta affrontando la tournée in preparazione per la prossima Serie A. I bianconeri hanno affrontato nelle prime due amichevoli oltreoceano la squadra messicana del Deportivo Guadalajara, sconfitta per 2-0, e il Barcellona, contro il quale ha pareggiato per 2-2. Due partite diverse, che hanno fatto capire a che punto sia la squadra in vista del prossimo campionato. Ora i bianconeri sono attesi dalla partita contro il Real Madrid, che chiuderà il viaggio in America, e dopo la quale la squadra farà ritorno in Italia, dove affronterà l’ultima parte della preparazione prima dell’inizio del campionato.

Una tournée molto importante quella che sta affrontando la Juventus, con Massimiliano Allegri chiamato a decidere del destino di molti giocatori. Con gli acquisti di Pogba, Di Maria e Bremer, e l’arrivo di Gatti dopo la fine della stagione al Frosinone, il tecnico sta valutando i nuovi acquisti, in attesa dei nuovi che arriveranno dopo le cessioni. Proprio per questo il tecnico sarà chiamato, al ritorno dagli USA, a parlare con la società per capire chi dei giocatori farà parte del progetto tecnico del prossimo anno.

Osservati speciali di questa parte della preparazione sono i due centrocampisti rientrati dai rispettivi prestiti, Nicolò Fagioli e Nicolò Rovella, alla Cremonese e al Genoa la scorsa stagione. I due, insieme a Miretti che è a Torino ad allenarsi da solo in attesa del rientro della squadra, sono i giovani su cui Allegri dovrà decidere per il prossimo anno. Sembra difficile infatti che tutti e tre possano rimanere in squadra, con uno che andrà sicuramente in prestito per fare esperienza e per tornare il prossimo anno. Il maggiore indiziato sembra Nicolò Rovella, anche se il giocatore sta impressionando tutti quanti per la sua grinta ed il suo carattere. Decisione difficile per Massimiliano Allegri, che potrebbe tenerli tutti e tre sacrificando uno degli altri giocatori del reparto.