JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Juve, quale futuro per Fagioli? Il talento piace a molti

Nicolò Fagioli, giovane promessa della Juventus
Il talentuoso centrocampista bianconero, rientrato dal prestito alla Cremonese, piace a molti club di Serie A, con la Juve che sta valutando.

redazionejuvenews

Il settore giovanile della Juventusnegli ultimi anni ha prodotto tanti giovani interessanti e nella scorsa stagione molti di questi hanno giocato in prestito in diverse squadre, perlopiù in Serie B. Ora però alcuni di questi fanno gola a diversi club di A. Uno dei più ambiti è Nicolò Fagioli, talento apprezzato anche da Massimiliano Allegri. Di lui e di Filippo Ranocchia ha parlato Giovanni Carnevali, Ad del Sassuolo, intervistato da calciomercato.it: "Non ho mai parlato con la Juventus in questi giorni. Se ci possono interessare? Si, sono giocatori bravi, ma bisogna trovare la giusta collocazione. Questi sono giovani che devono crescere, se tu non gli dai la possibilità di giocare è inutile prenderli, per cui non è che se ne possano avere poi così tanti. Magari con queste cessioni che stiamo per fare, con qualche società parleremo dei giovani. La nostra politica è questa e non la vogliamo modificare".

Fagioli è reduce da un'ottima stagione alla Cremonese, con cui ha conquistato la promozione. Ma il club grigiorosso si dice pessimista su un suo ritorno, per bocca del direttore generale Ariedo Braida, intervistato da TMW: "Speranze per Fagioli? Al momento no, la società non è disponibile perché al momento pensano di mantenere nel loro organico il giocatore. Se ci saranno novità noi siamo in prima fila e speriamo di poter ottenere un prestito o trovare altre soluzioni".

Fagioli è apprezzato anche da Gennaro Delvecchio, ex giocatore della Sampdoria. Nel corso di un'intervista al Secolo XIX, l'ex centrocampista ha consigliato il talento bianconero ai blucerchiati: "L’importante è che arrivino giocatori di spessore e di qualità. Da direttore sportivo prima è necessario capire quali siano le esigenze del club e poi fare il mercato. Ricordo Praet, lui potrebbe dare qualcosa in più in fase offensiva, anche Rog mi piace. In giro ci sono tanti giovani di qualità: Fagioli è uno di questi, ma c’è anche Hjulmand che nella scorsa stagione ha fatto molto bene a Lecce, suscitando l’interesse di Inter e Torino. Serve un bel mix di giovani ed esperti". Fagioli è atteso al raduno alla Continassa, dove il mister lo vuole valutare prima di decidere il suo futuro.