Europei U19, Italia sorteggiata con Malta, Polonia e Portogallo

La Nazionale italiana U19 di Bollini ha scoperto gli avversari della Fase finale dell'Europeo di categoria.
Luis Hasa

La Nazionale italiana U19 di Bollini, in vista della Fase finale dell’Europeo di categoria, è stata sorteggiata con Malta, Polonia e Portogallo. Ecco la nota della FIGC: “Malta, Portogallo e Polonia. Queste le avversarie della Nazionale Under 19 nella fase finale dell’Europeo, in programma a Malta dal 3 al 16 luglio. Gli Azzurrini di Alberto Bollini, che a marzo in Germania hanno conquistato un posto tra le prime otto, sono quindi pronti a dare l’assalto a un titolo europeo di categoria che manca da 20 anni. Le ultime due finali, invece, l’Italia le ha raggiunte nel 2016 e nel 2018, quando proprio il Portogallo negò ai classe ’99 il titolo nella finale di Seinäjoki (Finlandia). Il sorteggio si è svolto al Manoel Theatre di Valletta, con la Nazionale che sulla propria strada troverà proprio i padroni di casa, oltre ai polacchi – già affrontati e sconfitti 1-0, in Polonia, nella prima fase di qualificazione – e il Portogallo, primo nel ranking Under 19 e per questo entrato in scena direttamente nell’Elite Round, dove ha eliminato Repubblica Ceca, Svezia e Croazia segnando sette gol senza subirne.

Nell’altro girone, invece, sono inserite Islanda, Grecia, Norvegia e Spagna. “C’è un grande clima di attesa per questa competizione – il commento da Malta del tecnico Alberto Bollini -. La squadra arriva a questo Europeo dopo un percorso in salita, ma meritandosi pienamente il traguardo della fase finale. Con il passare dei mesi siamo diventati una squadra, e questo ci ha dato entusiasmo e orgoglio, derivato anche dall’aver raggiunto la qualificazione in un girone super competitivo. Malta, oltre a essere la squadra padrona di casa, delle nazionali locali è quella ad avere più giocatori nei campionati europei e per questo va assolutamente rispettata; la Polonia, invece, l’abbiamo affrontata già a settembre e ha un modello di Academy che allena i ragazzi della nazionale quasi come un club, per questo parliamo di un gruppo molto affiatato.

E poi c’è una big come il Portogallo, che si presenta da sola, con i suoi numeri. L’incognita maggiore è rappresentata dal fatto che si giocherà a luglio, in un periodo senza attività, ma ci faremo trovare pronti”. L’Italia esordirà lunedì 3 luglio alle ore 21 contro Malta al National Stadium di Ta’Qali – che di recente ha ospitato anche la sfida tra le nazionali maggiori valida per le qualificazioni a EURO 2024 -, per poi scendere in campo giovedì 6 alle 18 contro il Portogallo al Centenary Stadium (anch’esso a Ta’Qali) e tornare al National Stadium domenica 9 luglio alle 18.00 per affrontare la Polonia”.