Desailly: “Vlahovic può diventare il nuovo Van Basten, sullo Scudetto…”

Marcel Desailly, ex difensore del Milan, ha analizzato la corsa Scudetto, parlando anche di Dusan Vlahovic.

Marcel Desailly, ex calciatore, ha rilasciato delle dichiarazioni alla Gazzetta dello Sport. Ecco le sue parole: “Amo l’energia del Napoli ma dubito che possano tenere psicologicamente fino alla fine. Non hanno la rosa per reggere: Juve e Milan possono approfittarne. Leao come Henry? Calma. A me sembra che Leao sia diventato una star prima ancora di diventare una star. Ha un potenziale enorme ma non mi dà l’idea di essere spietato. Chiedo a Leao di forgiare il suo carattere”.

Su Vlahovic: “Chi può diventare un campione? Lautaro può farlo. A me piace molto Vlahovic ma vuole davvero diventare il migliore? Mbappé e Haaland mostrano di sì, mentre Vlahovic per intensità sembra un tono sotto. Nonostante questo, ha testa, piede e il talento per essere un Van Basten della sua epoca”.

Sugli altri calciatori del Milan: “Theo può diventare il più forte del mondo: è un camaleonte, ha la capacità di cambiare la sua funzione all’interno della squadra. Giroud? In linea con lo stile di Pioli e il Milan aveva bisogno di un calciatore della sua esperienza, capace di fare la differenza nei momenti importanti. Maignan? Nella top 5 dei migliori al mondo? Ora no perché è infortunato. Per il Milan è super importante e può migliorare ancora tantissimo”.