JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Demiral torna alla Continassa: “Io sempre top”

Merih Demiral

Il giocatore è arrivato a Torino

redazionejuvenews

La Juventus inizia a ritrovare i pezzi, con i primi componenti della squadra che stanno tornando dalle vacanze dopo gli impegni nell'Europeo e in Copa America. Il primo dei nazionali a rientrare a Torino è stato Merih Demiral: il difensore della Turchia, autore di un Europeo con la sua Nazionale al di sotto delle aspettative, è arrivato in mattinata al J Medical, dove si è sottoposto alle visite mediche di rito. Dopo i controlli, via a conoscere Massimiliano Allegri per una prima sgambata sui campi della Continassa, che lo vedranno protagonista del primo vero allenamento nel pomeriggio.

Allegri potrà contare quindi sull'apporto del difensore turco in attesa di De Ligt e di Bonucci e Chiellini: il tecnico toscano valuterà Demiral e la sua condizione, con il giocatore che non è ancora certo di rimanere a Torino. Demiral piace molto ai bianconeri, ma potrebbe essere uno sei sacrificati in nome del bilancio bianconero, che ha bisogno di ossigeno dopo i due anni della pandemia. Tutto è comunque in mano a Massimiliano Allegri, che in questi giorni visionerà il giocatore: oltre a Bonucci, Chiellini e De Ligt, Demiral è l'unico centrale di ruolo in squadra, e privarsene potrebbe non essere una mossa intelligente, visto anche la carenza di centrali forti sul mercato.

Il calciatore, come detto, ha svolto una piccola parte dell'allenamento mattutino con la squadra, e colto dalle telecamere dei social bianconeri, ha salutato alla sua maniera: "Come stai Demi?" "Io sempre top" la risposta del calciatore, che ha risposto con il suo tormentone. Dopo Demiral il 25 luglio arriverà Cristiano Ronaldo, e con lui anche Ramsey, De Ligt e Kulusevski, seguiti da Morata e Bentancur. Gli ultimi a far ritorno alla Continassa saranno Alex Sandro e Danilo, finalisti in Coppa America con il Brasile, Cuadrado, terzo con la Colombia, e gli azzurri campioni d’Europa Chiesa, Bernardeschi, Bonucci e Chiellini.