JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Del Piero: “La Juve ha subito tre rimonte, prima non succedeva, è un momento di assestamento”

Alex Del Piero

L'ex calciatore ha parlato

redazionejuvenews

La Juventus ha pareggiato ieri sera contro il Milan per 1-1, nella sfida dell'Allianz Stadium che ha visto i bianconeri subire l'ennesima rimonta stagionale. Due punti in classifica e penultimo posto per la squadra di Allegri, che ora dovrà correre più di quanto già non doveva fare per recuperare il distacco dalle prime in classifica. L'ex capitano della Juventus Alessandro Del Piero, ha parlato intervistato dai microfoni di Sky Calcio Club dei bianconeri: "Arriviamo da una Juve dove c’erano dei campioni straordinari in mezzo al campo, ora c’è un momento di riassestamento. La Juve ha subito tre rimonte: Udinese, Napoli e ieri sera. È una cosa che prima non succedeva. La Juve ha giocato in controllo, manca l’ultima mezz’ora dove può capitare l’episodio. Credo che Allegri voglia costruire in campionato una squadra che difenda quando c’è da difendere, se riesce a dare quella stabilità e disponibilità davanti poi ci sono giocatori che possono fare danni".

Poi Del Piero analizza la partita e le avversarie dei bianconeri: "Juve bene nel primo tempo, ha fatto gol subito. Poi ha subito un po’ di possesso del Milan, ma senza grandi pericoli. Doveva vincere una partita così, le manca qualcosina, doveva segnare il secondo gol e chiudere la gara. Quello di oggi è un grandissimo risultato per il Milan. A Liverpool dopo il primo tempo dovevi perdere 3-0 e i rossoneri sono stati molto bravi. Oggi il Milan ha trovato in emergenza un risultato di grandissimo spessore, è un bel segnale secondo me".

Chiusura sull'Inter: "Sorpreso relativamente da Lautaro, è una piacevole risposta che lui dà all’Inter e al mondo calcistico. Ma sarà continuo? Ma senza Lukaku? Se riesce a colmare questo ma come sta facendo con questa cattiveria, allora diventa molto forte. Le squadre di Inzaghi fanno tanti gol, l’Inter non dimentichiamo che ha vinto lo scudetto. Ha preso Dumfries, Dzeko potrebbe andare poco sotto Lukaku come gol per me, quando crei tanti è così. Lukaku è a Londra, l’Inter deve costruirsi in un altro modo ora. Dzeko è utile all’Inter".