news

De Paola: “La Juventus è disunita, una vera incompiuta”

De Paola: “La Juventus è disunita, una vera incompiuta” - immagine 1
Paolo De Paola, giornalista, ha detto la sua sulla Juventus, parlando anche dell'ultima gara con l'Atalanta.
Lorenzo Focolari Redattore 

Paolo De Paola, giornalista, ha detto la sua sulla Juve. Ecco le sue parole a TMW Radio: "Da quel momento però è emerso il reale valore della Juventus, che è una vera incompiuta. A me interessa che il gioco porti al risultato, ma se questo “cortomuso” non porta neanche al risultato è un problema. Questa rosa è competitiva per il titolo, il Napoli dello scorso anno lo ha costruito Spalletti.

Il valore dei giocatori lo ha creato Spalletti, nella Juventus non c’è unità di squadra, non c’è identità e i giocatori non collaborano tra loro. Non c’è una trama di gioco, per nove milioni all’anno mi aspetto una cura dei dettagli importante anche dall’allenatore. La respinta sul rigore del Napoli grida vendetta, tre giocatori partono da dietro e quelli della Juve non guardano gli avversari. La punizione del vantaggio dell’Atalanta non è balorda? Sui calci piazzati un allenatore se non fa attenzione a queste cose..

Qual è il lavoro settimanale che viene fatto in casa Juventus? Se non alleni questi dettagli, in cosa gli alleni? Questa squadra in mano a Thiago Motta giocherebbe molto meglio. Esalterebbe meglio Vlahovic e Chiesa, giocherebbe più compatta e sarebbe più incisiva. Sono stati dati troppi alibi all’allenatore più pagato della Serie A. Basta alibi a questo allenatore. Negli ultimi tre anni la Juve non tocca palla e non vince nulla".

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo Juventus senza perdere alcun aggiornamento, rimani collegato con Juvenews per scoprire tutte le news di giornata sui bianconeri in campionato.