news

De Paola: “Il limite della Juventus è Massimiliano Allegri”

De Paola: “Il limite della Juventus è Massimiliano Allegri” - immagine 1
Paolo De Paola, giornalista, ha detto la sua sulla Juventus, parlando anche della partita di ieri contro l'Inter.

Paolo De Paola, giornalista, ha detto la sua sulla Juventus. Ecco le sue parole a TMW Radio: "La partita ha dimostrato il fallimento del gioco di Allegri, soprattutto nel primo tempo. Quel 'corto muso' che personalmente non ho mai apprezzato e che contro una squadra come l'Inter non può portare nulla di buono. Bremer e Danilo sono tra i difensori migliori al mondo, ma nemmeno loro possono riuscire a tenere per una partita intera.

Non so quali siano le intenzioni della società, ma continuare a tenere Allegri vorrebbe dire esporre i tifosi ad una vera e propria sofferenza in ogni partita, nella speranza di portare a casa qualche risultato. Si parla di superiorità a centrocampo dell'Inter, ma personalmente non ne sono tanto convinto, penso che dipenda dalle richieste dell'allenatore ai giocatori. Yildiz è un giocatore dal talento enorme, ma se non fai sì che lo inneschi non può incidere, io penso che la Juventus sia forte, e nel secondo tempo ha fatto anche vedere qualcosa, quando si è alzata a caccia del pareggio. Per quei pochi minuti che ha giocato, mi è piaciuto Alcaraz, che ha fatto vedere buone cose.

Se batte l'Atalanta va a +7, ma c'è tanto da giocare e un'indecisione può riaprire il discorso. Quella di Inzaghi è comunque una squadra anche mentalmente solida, mentre ad Allegri toccherà il compito di non far sfaldare la squadra in questo momento complicato. La Juve ha dei limiti in panchina e ci sono ancora giocatori che sono stati pagati troppo, ma è comunque chiamata a credere ancora nello Scudetto, a mio modo di vedere è una squadra forte".

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo Juventus senza perdere alcun aggiornamento, rimani collegato con Juvenews per scoprire tutte le news di giornata sui bianconeri in campionato.