JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

De Ligt verso la convocazione, Dybala ancora in dubbio

Matthijs de Ligt

I due giocatori infortunati hanno ripreso ad allenarsi ed in vista della partita contro lo Zenit Allegri deve decidere sulla loro presenza

redazionejuvenews

La Juventus è attesa domani dalla sfida contro lo Zenit, valevole per la terza giornata della fase a gironi della Champions League. I bianconeri arrivano alla partita dopo quattro vittorie consecutive in campionato, e a punteggio pieno nel gruppo, grazie alle vittorie nella prima giornata contro il Malmo, e a quella nella seconda contro il Chelsea Campione d'Europa in carica. Partita importante quindi per i bianconeri, che vincendo metterebbero un piede agli ottavi di finale. Allegri sta lavorando alla Continassa per preparare la sfida, che precederà quella in programma domenica sera a San Siro contro l'Inter.

Il tecnico bianconero ha avuto alcune indicazioni dalla rifinitura odierna, alla quale hanno partecipato anche i due giocatori reduci dall'infortunio Matthijs deLigt e Paulo Dybala: l'olandese si è inserito oggi nel gruppo sostenendo la parte atletica dell'allenamento e quella successiva insieme ai compagni. Il difensore ha saltato la partita contro la Roma per un affaticamento muscolare, e sta cercando di recuperare per figurare almeno nella lista dei convocati di Allegri per domani. Della lista non farà parte sicuramente Adrien Rabiot, ancora alle prese con il COVID, mentre un discorso a parte va fatto per Paulo Dybala.

Nella conferenza stampa di viglia per la Roma, Allegri aveva parlato di ulteriori 7-10 giorni necessari all'Argentino per tornare in campo, ma il giocatore già da ieri si è allenato con la squadra e sembra aver smaltito del tutto l'infortunio rimediato il 26 settembre scorso nella partita contro la Sampdoria. Quella che all'inizio sembrava solo un'elongazione si è rivelata più grave del previsto, ma il giocatore anche oggi si è allenato con il gruppo. Allegri deciderà quindi in serata se il numero 10 partirà con la squadra, magari senza scendere in campo ma solo come supporto psicologico, per essere poi al 100% per la sfida in programma domenica sera contro l'Inter.