JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Danilo rassicura i tifosi: “Farò di tutto per rientrare il prima possibile”

 Paulo Dybala e Danilo

I post Instagram del giocatore

redazionejuvenews

Danilo, difensore della Juventus, ha rassicurato tutti i tifosi bianconeri dopo l'annuncio del club circa il suo infortunio, che lo terrà fuori per due mesi: "Gli accertamenti diagnostici a cui è stato sottoposto questa mattina Danilo presso il J|Medical hanno evidenziato una lesione di medio grado del muscolo adduttore lungo della coscia sinistra. I tempi di recupero sono di circa 8 settimane". Anche mister Allegri ha chiarito oggi la situazione nella conferenza stampa alla vigilia del match di Champions League contro il Chelsea: "Abbiamo quattro difensori compreso De Winter, dispiace per Danilo che starà fuori due mesi, a centrocampo ci sono tutti tranne Bernardeschi, davanti ho Morata, Kean, Kulusevski, Chiesa.

De Sciglio è in fase di rientro, o per sabato o dopo. Bernardeschi è indietro, Chiellini torna mercoledì. Ci vorrà una bella partita e siamo in condizione di farla. "È questione di caratteristiche dei giocatori, noi dobbiamo migliorare la fase offensiva, migliorando le scelte finali. In questo momento la nostra classifica rispecchia la differenza reti, e quindi bisogna come squadra trovare più gol". Come detto in precedenza, Danilo ha rassicurato i tifosi della Juve con un post pubblicato sul suo profilo Instagram. Di seguito riportiamo la didascalia del post: "Purtroppo starò fuori per qualche settimana.

Le lacrime alla fine della partita erano di dolore ma anche di tristezza perché ero sicuro di dover saltare le prossime partite che saranno importanti per noi. Posso solo continuare ad essere uno di voi e sostenere i miei compagni di squadra come sempre! Nel frattempo farò di tutto per essere disponibile il prima possibile. Non moliamo mai! Forza Juve!". Danilo sarà una grave perdita per la squadra di Allegri nelle prossime partite, ma il difensore ha assicurato che farà di tutto per tornare a giocare il prima possibile, anche prima dei due mesi previsti di infortunio.