news

Cucchi: “Allegri ha avuto un compito difficile, in fin dei conti ha fatto bene”

Massimiliano Allegri

Riccardo Cucchi, giornalista, ha analizzato la stagione della Juventus, parlando di Massimiliano Allegri e Pogba.

redazionejuvenews

Riccardo Cucchi, giornalista, ha rilasciato delle dichiarazioni a Juventusnews24, parlando della stagione della Juventus. Ecco le sue parole: "Quando si parla di Juventus bisogna sempre cominciare da un dato. La Juventus deve vincere perché ha come Dna, patrimonio culturale e storia societaria la vittoria. E’ chiaro e evidente che un anno senza trofei appare deludente al gruppo dirigente e ai tifosi bianconeri. Non mi sento di parlare di fallimento per una semplice ragione. Ciò che è successo quest’anno è una diretta conseguenza di ciò che è stato fatto in maniera poco lucida negli anni precedenti, dall’abbandono del primo Allegri agli arrivi di Sarri e Pirlo. Ed è strano, perché la Juventus si è sempre caratterizzata nella sua storia per la lucidità delle sue scelte. Anche la campagna acquisti/cessioni non è stata particolarmente brillante. La crisi parte da lì, è maturata e si è concretizzata quest’anno con il ritorno di Allegri che ha un compito difficile, ma dal prossimo avrà una Juventus anche pensata da lui e non soltanto una squadra che ha trovato".

Su Allegri: "Secondo me lui ha fatto bene. So che ci sono molte critiche da parte dei tifosi verso il suo lavoro, ma lui ha capito la situazione che aveva di fronte e soprattutto ha capito molto bene che il centrocampo della Juventus di questa stagione non era all’altezza delle aspettative. La squadra che ha preso in mano prendeva tantissimi gol. Allegri ha sistemato la difesa e ha messo il centrocampo come seconda barriera protettiva più che pensare ad un centrocampo propositivo. Poi grazie all’impegno della società a gennaio è arrivato Vlahovic, l’attaccante che mancava. Con lui ha fatto meglio. Non era scontato che la Juventus riuscisse quest’anno a raggiungere il quarto posto, ma c’è riuscita ed ha la garanzia di giocare la prossima Champions League. E’ ovvio che si sta lavorando per rinforzare la squadra e creare un centrocampo che sia all’altezza della Juventus".

Su Pogba: "La qualità del giocatore è indiscutibile, lo sanno benissimo gli juventini perché Pogba l’abbiamo conosciuto grazie al fatto che la Juventus lo ha portato da giovane in maglia bianconera. Nel frattempo è maturato. Credo che lo stesso giocatore voglia tornare alla Juventus. Sono certo che sia uno cui si può lavorare molto bene rafforzando la capacità creativa del centrocampo e soprattutto aggiungendo qualità tecnica. Secondo me uno dei grandi problemi della Juventus e del calcio italiano degli ultimi anni è la scarsa qualità di giocatori".