JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Criscitiello: “Allegri non è contento di come la Juventus sta lavorando”

Calciomercato Juventus: rivelazione Criscitiello in diretta TV.
Michele Criscitiello, giornalista, ha analizzato il calciomercato della Juventus, parlando anche di Allegri.

redazionejuvenews

Michele Criscitiello, giornalista, attraverso il suo editoriale su tuttomercatoweb, ha parlato della Juventus. Ecco le sue parole: "Se questa settimana, la Juventus non svolterà sul mercato avremo un problema. Anzi, lo avranno in società. Allegri non è contento di come la Juve sta operando sul mercato e le sue richieste, finora, non hanno trovato le risposte che si aspettava. Troppe complicazioni ma anche lentezza nel condurre le trattative. Messo da parte il colpo Pogba, la Juve aspetta sempre Di Maria ma le parti non sono ancora vicine. Per intenderci, non sono vicine come l'Inter e Lukaku. Sarà la settimana decisiva per questi colpi da novanta? Probabilmente no, occorreranno ancora 14 giorni ma da oggi si fa sul serio e se non getteremo le basi per i grandi colpi in questa settimana diventa impensabile chiudere la prossima e avere i top player al raduno".

Sulla dirigenza: "Ai bianconeri manca un leader in società. Quello che avevano lo hanno fatto scappare con troppa facilità, per usare un eufemismo. Quello che hanno ancora non è un dirigente leader ma solo una vecchia bandiera che continua a sventolare. Se la Juventus non risolverà, presto, i problemi in società sarà sempre più complicato pensare di tornare vincente in Italia e protagonista in Europa. A livello europeo la società paga anche le scelte sbagliate del Presidente Agnelli. E' salito sulla barca di Florentino Perez, ha sposato la stessa causa ma l'ha persa con Perez. Con la differenza che uno si è fatto forte dei risultati del campo mentre l'altro, Agnelli, è stato bocciato dalla politica del pallone e dal pallone stesso".

Su Marotta: "L'Inter è pronta a spiccare il volo. Sono ore caldissime per il ritorno di Lukaku all'Inter e sarebbe l'ennesimo capolavoro di Beppe Marotta. Riprendere il belga un anno dopo averlo venduto a 115 milioni di euro è un'operazione che rientrerà negli annali del calciomercato. Una roba del genere non si vedeva da anni. Si può dire, più o meno, lo stesso di Pogba alla Juventus ma gli anni sono passati e non sappiamo come ritroveremo il francese. Non sappiamo neanche se Lukaku è quello di un anno fa ma le motivazioni, dopo il fallimento in Premier, saranno grandissime. Il colpo Lukaku è da favola e quando Beppone aveva chiuso Dybala non credeva a questa opportunità concreta".