JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Cobolli Gigli accusa: “Su Calciopoli fu nascosto il faldone dell’Inter”

Cobolli Gigli
L'ex presidente della Juventus, intervenuto ai microfoni di Telenord, ha risposto all'intervista di Massimo Moratti sul tema di Calciopoli

redazionejuvenews

Intervenuto ai microfoni di Telenord, Giovanni Cobolli Gigli ha risposto alle recenti dichiarazioni di Massimo Moratti sulla Juventuse Calciopoli. Le sue parole: "Ho letto la recente intervista a Moratti. Si è parlato di tutto, ma è mancata una domanda: «Come mai nel 2006 l'Inter non è apparsa nel processo Calciopoli, mentre 4 o 5 anni dopo è apparso il faldone sui nerazzurri, per cui il procuratore Palazzi ha parlato di grave illecito sportivo?». Se lo sono dimenticati tutti, io sono dispiaciuto, anche inc****to per questa faccenda: se l'Inter fosse stata nel processo sportivo con la Juventus, e fosse stata accusata, come poi accaduto solo anni dopo, di 'grave illecito sportivo', sarebbe stata tutta un'altra storia".

L'ex presidente bianconero ha proseguito: "Qualcuno ha nascosto il faldone, qualcuno di potente, per nascondere una cosa del genere... Ma non ho capito, però, perché dopo 5 anni lo abbiano fatto riapparire. Forse per dare un ulteriore schiaffo morale alla Juventus, come a dire: «Quando ho voluto nascondere qualcosa, l'ho fatto sparire. Quando tutto era ormai prescritto, eccolo qua»".

Infine Cobolli Gigli si è voluto esprimere sull'annosa questione dell'assegnazione di quegli scudetti. Ecco cosa ha detto: "Gli scudetti non andavano assegnati a nessuno, almeno i colpevoli sarebbero stati due. Invece in Calciopoli c'è stato un solo peccatore". Dopo 16 anni insomma, non si placano le polemiche su Calciopoli, tra accuse e risposte. Ma parlando di mercato, Agnelli è pronto ad una follia: contatti in corso per un colpo stellare<<<