Cobolli Gigli: “Vedrei benissimo Del Piero nel posto che era di Nedved”

Giovanni Cobolli Gigli, ex presidente della Juventus, ha detto la sua sulla situazione dei bianconeri, parlando anche di Del Piero.
Giovanni Cobolli Gigli

Giovanni Cobolli Gigli, ex presidente della Juventus, ha rilasciato delle dichiarazioni a TMW Radio. Ecco le sue parole: “Del Piero? Lo vedrei benissimo al posto che era prima di Nedved. Però gli suggerirei però di capire bene prima il futuro della Juventus. Io lo vedrei benissimo ma ancora non è tempo perché CdA e presidente prendano questo tipo di decisioni. Prima c’è da capire come finirà la fase processuale. Poi ci sarà bisogno di una persona che abbia maturità ed equilibrio per diventare la voce della Juventus. Nella mia testa Del Piero è la figura migliore.

Quando andammo in Serie B, per merito di Blanc avemmo la fortuna di prendere Deschamps che fece un ottimo lavoro. Era preparato e aveva spirito juventino oltre che atteggiamento correttamente distaccato sui temi che potevano implicare la squadra. Se Allegri dovesse lasciare, indicherei una figura come la sua. Magari lo stesso Deschamps che al tempo mi confermò al telefono di voler rimanere.

Più che mai serve competitività in Europa. Veniamo dal ko di Tel Aviv che ha chiuso in maniera molto negativa la Champions. In Europa League ci sono avversari agguerriti ma la Juventus deve cercare di vincerla, sarebbe una possibile soluzione ai problemi futuri di penalizzazione, tornando così ugualmente in orbita Champions. Questo in una visione ottimistica, da tifoso. Sento molto le partite della Juve e quando scopro che ha vinto, con un misero 1-0 sulla Fiorentina e patemi d’animo, mi cambia l’umore. Non mi vergogno di dirlo, tifo”. Intanto John Elkann lavora per l’ItalJuve, tutti i calciatori nel mirino del club bianconero<<<