news

Cobolli Gigli: “Alla Juve non ci sono più soldi, con Agnelli 1 miliardo di perdite”

Intervistato da 1 Football Club l'ex presidente della Juve Cobolli Gigli ha parlato della grave situazione economica bianconera
Roberto Maccarone Redattore 

Intervistato da 1 Football Club l'ex presidente della Juve Cobolli Gigli ha detto: "Allegri si è assuefatto al detto ‘o mangi questa minestra o salti dalla finestra’".

"Alla Juventus soldi non ce ne sono più - ha concluso -, la gestione di Andrea Agnelli ha comportato quasi un miliardo di perdite, novecento milioni da parte degli azionisti e i giocatori attuali giovano di un contratto ai limiti delle possibilità attuali del club".

"Adesso, dunque, è necessario lanciare dei giovani. Parliamo di giocatori di buon livello, che è stato necessario schierare anche viste le alternative. O si premiavano i giovani, o si giocava in dieci… È una cosa importante, dunque, anche se Allegri non aveva molte opzioni", ha concluso.

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo Juventus senza perdere alcun aggiornamento, rimani collegato con Juvenews per scoprire tutte le news di giornata sui bianconeri in campionato.