Chiellini: “Questo rientro l’ho vissuto come un bambino all’esordio. Lukaku? In pochi riescono a marcarlo”

Il capitano della Juve ha parlato

di redazionejuvenews
Giorgio Chiellini

TORINO – Il capitano della Juve, Giorgio Chiellini, ha rilasciato delle dichiarazioni ai microfoni di Rai Sport, dopo la vittoria contro il Genoa in Coppa Italia, dove ha parlato di diversi argomenti, dal suo rientro in campo fino alla sfida di domenica contro l’Inter. Il centrale bianconero ha poi fatto riferimento anche ad uno dei prossimi avversari che si potrebbe trovare di fronte qualora venga schierato nella gara di San Siro, Romelu Lukaku”.

SULLA SUA CONDIZIONE “Questo rientro l’ho vissuto come un ragazzino all’esordio. C’era in campo Dragusin che potrebbe quasi essere mio figlio. L’intensità era buona e anche a inizio stagione, prima dei problemi che purtroppo ho avuto, avevo inanellato buone prestazioni. Le sensazioni erano positive, e questi 60 minuti mi danno fiducia. Spero di aiutare i miei compagni, compatibilmente con le scelte del mister. A una certa età cerchi di essere più elastico possibile. Si cerca di trovare una soluzione ai problemini che subentrano. Il mio obiettivo è avere la continuità per arrivare nelle migliori condizioni per giugno, quando ci saranno gli Europei. Penso al quotidiano, ma nella mia testa c’è il sogno azzurro. I ragazzi stanno crescendo bene, speriamo anche noi vecchietti di arrivare bene a giugno”.

SULLA GARA DI COPPA ITALIA – “Oggi abbiamo iniziato benissimo, nei primi 20′ potevamo farne altri. Quando ci sentiamo troppo sicuri, allora rischiamo di compromettere quanto fatto di buono. Dobbiamo migliorare nel capire meglio i momenti delle partite”.

SULLA VITTORIA CON IL MILAN – “Aver vinto col Milan in maniera convincente non ci costringe a vincere contro l’Inter, manca un girone intero poi sia per noi che per loro. Certo è una gara importante, da tripla dove potrà succedere di tutto e si giocherà sugli episodi. Equilibrata come tutto questo campionato.”

SU LUKAKU – “Lukaku? Nell’uno contro uno è marcabile da pochissimi, quindi dovremmo mettere in atto un’ottima fase difensiva di squadra contro lui, Lautaro e gli altri”. Ma attenzione perché, proprio in queste ore, sono arrivate anche alcune clamorose novità di mercato in casa bianconera: >>>> Colpo da 40 milioni, annuncio bomba: “Sarà bianconero, ha già detto di sì alla Juve!” <<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy