news

Cerruti: “Tre fattori spingono la Juventus allo scudetto”

Juventus
Cerruti ha analizzato la stagione della Juventus: per il giornalista i bianconeri avrebbero tutte le carte in tavola per vincere lo scudetto
Lorenzo Beccarisi Redattore 

Nel suo editoriale su calciomercato.com, Alberto Cerruti ha analizzato il momento della Juventus. I bianconeri, che potrebbero passare in testa alla classifica beneficiando dell'assenza dell'Inter impegnata in Supercoppa italiana, potrebbero anche consolidare tale posizione. Per il giornalista esisterebbero tre fattori che farebbero credere nell'impresa de La Vecchia Signora. Di seguito un estratto del suo articolo.

Juventus senza pressione

—  

Per il giornalista, il primo aspetto da tenere in considerazione è la leggerezza con il quale la Juventus quest'anno può scendere in campo. La mancanza di aspettative particolari potrebbe aiutare nella corsa all'Inter. Ecco le sue parole: "Rispetto ai discorsi e ai pronostici dell’estate, ci sono infatti tre nuovi motivi che possono favorire la corsa della Juventus verso lo scudetto. Il primo è legato al fatto che secondo i giudizi, pressoché unanimi, degli addetti ai lavori l’Inter è più forte, per cui la pressione di dover vincere è tutta nelle teste e nelle gambe dei nerazzurri. Ciò significa che, per opposte ragioni, la Juventus non ha nulla da perdere e va in campo più leggera".

La superiorità offensiva bianconera

—  

L'Inter è la squadra più forte, ma la Juventus avrebbe l'attacco migliore della Serie A nonostante Lautaro Martinez. Un aspetto tecnico che, per Cerruti, potrebbe fare la differenza considerando la già assodata solidità difensiva: "Il secondo motivo è più strettamente tecnico e riguarda l’organico delle due squadre, perché è vero che in generale Inzaghi può disporre di maggiori alternative rispetto ad Allegri, che tra l’altro ha perso in partenza Pogba e Fagioli. La vera differenza, però, è in attacco, perché in questo settore è messa meglio la Juventus. Dopo avere ritrovato il miglior Vlahovic al fianco di Chiesa, Allegri può disporre di Milik che, al di là della tripletta in coppa Italia contro il Frosinone, in campionato ha già segnato il doppio dei gol (2) di Arnautovic e Sanchez messi insieme. Una disparità di rendimento evidente che alla distanza potrebbe rivelarsi decisiva".

Il crack di Yildiz

—  

Infine, se il primo fattore era mentale e il secondo tecnico, per Cerruti il terzo sarebbe squisitamente individuale. Secondo il giornalista, l'astro nascente della Juventus, Kenan Yildiz, potrebbe addirittura spostare gli equilibri a favore dei bianconeri. Ecco cosa ha scritto: "Il terzo motivo è rappresentato dall’esplosione di Yildiz. Nessuno all’inizio della stagione poteva immaginare che avrebbe avuto tanto spazio e soprattutto che si sarebbe ritagliato in fretta un ruolo così importante da semi-titolare. Bravissimo Allegri a lanciarlo al momento giusto, perché oggi Yildiz è più che mai il simbolo della nuova Juventus".

 

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo Juventus senza perdere alcun aggiornamento, rimani collegato con Juvenews per scoprire tutte le news di giornata sui bianconeri in campionato.