Cassano: “Se l’Inter perde domenica contro la Juve rischia. Conte se non vince il campionato deve andarsene”

L’ex giocatore ha parlato

di redazionejuvenews
Antonio Cassano

TORINO – L’ex calciatore Antonio Cassano, ha parlato intervistato dai microfoni della BOBO TV, il canale Twitch di Bobo Vieri, che quasi ogni sera ospita i discorsi dell’ex attaccante insieme a Lele Adani, Nicola Ventola, e appunto Antonio Cassano.

“Se l’Inter domenica perde con la Juve, esattamente come i bianconeri se avessero perso con il Milan, rischia clamorosamente di uscire dalla lotta Scudetto. Perché non sia mai che la Juve vince a Milano, i giochi sono finiti. Perché la Juve arriva, è lì. Poi c’è la Roma che ti passa, c’è l’Atalanta, che ha anche una partita da recuperare, il Milan va a Cagliari e può andare a +6. La Juve vincendo gli andrebbe due punti avanti. Se invece pareggiano, il Milan va a 43 e l’Inter a 38.”

Poi il barese parla di Antonio Conte: “Io gli sento dire ogni volta ‘Se qualcuno ci dà come favoriti per lo Scudetto significa che abbiamo fatto un lavoro straordinario in un anno e mezzo’. Per come la vedo io, l’anno scorso è stata fatta una buona stagione. Ma quest’anno è già stato fatto un primo massacro, uscendo dalla Champions giocando malissimo, con giocatori più forti di quelli dell’anno scorso. Perché Hakimi, quando dice ‘L’abbiamo preso ad aprile, non abbiamo fatto mercato’, fa delle robe sofisticate come a dire ‘Non mi sono stati presi calciatori’. No. Gli sono arrivati Hakimi, Vidal, giocatori di primissimo livello. Con la Juve che sta avendo grandissimi problemi io mi aspetto un’Inter a +5 o +6 sulla seconda. Il Milan gli sta facendo vedere, con organizzazione, qualità, squadra, che servono le indicazioni dell’allenatore. Io lì in alto mi aspettavo l’Inter, non il Milan. Conte è un grande allenatore, ma non lo sta dimostrando, perché quest’anno è obbligato a vincere, chi dice il contrario dice una cazzata. Se non vince, deve andare via”.

>>> E intanto, parlando di mercato, ci sono 11 nomi nei sogni di Pirlo per una formazione totalmente nuova, ecco come sarebbe! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy