news

Cabrini: “Le milanesi avanti con merito ma la Juve tira le somme a fine stagione”

Antonio Cabrini con Giovanni Trapattoni

Le parole dell'ex calciatore

redazionejuvenews

TORINO - La Juventus ha iniziato il nuovo anno nel migliore dei modi, vincendo la partita contro il Napoli al Mapei Stadium valida per la finale della Supercoppa Italiana, e sbagliando in questo primo mese dell'anno solamente la partita contro l'Inter. La sfida contro i nerazzurri a San Siro ha visto i bianconeri perdere 2-0, ritrovandosi a 10 punti dalla vetta, occupata dal Milan, e a sette punti dalla stessa Inter. I bianconeri da domani torneranno quindi a cercare la vittoria in Serie A, per non perdere ulteriore contatto con la testa della classifica.

La Juventus scenderà domani in campo contro il Bologna, con la partita fissata per le 12:30 tra le mura amiche dell'Allianz Stadium. Gli uomini di Andrea Pirlo vorranno dare seguito alla bella vittoria in finale di mercoledì, con il Bologna che rappresenterà l'ultima partita del girone d'andata per i bianconeri, che poi sfideranno la Sampdoria la prossima settimana.

A parlare dei bianconeri e del loro momento è stato l'ex giocatore juventino Antonio Carbnrini, che è stato intervistato dai microfoni de Il Corriere di Torino: "La Juve è ovviamente favorita, ma è un campionato anomalo con tanti risultanti sorprendenti. Mai sottovalutare l’avversario, specie per chi ha lasciato punti per strada contro squadre sulla carta più deboli. Occhio a Orsolini e Palacio, che sono due uomini quadra di grande esperienza. L’obiettivo della Juve è la Champions, più del decimo scudetto consecutivo. Ma vincere in Europa è complicato, non si possono mai fare previsioni. Le milanesi sono avanti con merito, ma i bianconeri possono ancora recuperare. La Juve è abituata a tirare le somme a fine stagione. Intanto Pirlo ha portato a casa un trofeo, mettendo la sua prima firma da allenatore. Ed è un risultato importante."

Potresti esserti perso