news

Bucchioni: “Per la Juve ogni punto lasciato è pericoloso. In caso di ko con il Napoli sarebbe crisi profonda”

Hazma Rafia esulta con i compagni dopo il del 3-2 contro il Genoa in Coppa Italia

Il giornalista ha parlato

redazionejuvenews

TORINO - Enzo Bucchioni, giornalista, ha parlato ai microfoni di TMW Radio circa la finale di Supercoppa Italiana stasera tra Juventus e Napoli al Mapei Stadium di Reggio Emilia. Non solo coppa però: Bucchioni ha analizzato il momento della Juventus nel campionato di Serie A (di certo non brillante) e dei suoi punti deboli (il centrocampo). Di seguito le sue parole: "Juventus che rischia anche il quarto posto? Questa è la situazione. E' una stagione di transizione, lo si è capito da quando ha scelto l'apprendista Pirlo. Non ha un centrocampo adatto, esterni adattati. E poi ci sono squadre più avanti come rodaggio. Per me l'Atalanta pensa ancora più in grande che al quarto posto. Non dico che deve dimenticarsi lo Scudetto la Juve, ma ogni punto lasciato è pericoloso. Il centrocampo è tra i punti più discussi? Che questo centrocampo fosse vecchio lo si sapeva da anni, ora si è cambiato tanto quest'anno. Manca un regista di ruolo, poi sono arrivati altri elementi che non sono all'altezza".

 L'allenatore della Juventus Andrea Pirlo

Poi ancora: "Finale di Supercoppa stasera? In caso di ko con il Napoli per la Juve sarebbe crisi profonda. Sarri ha pagato caro la sconfitta col Napoli lo scorso anno in Coppa Italia. Che succede in casa Roma? Sono ancora un estimatore di Fonseca, che è stato massacrato troppo velocemente. Ha fatto cose buone, ho ancora dei dubbi sulle sue insistenze sul modulo che utilizza. Dovrebbe capire che servono dei correttivi quando sei in difficoltà. Ora è calata in tanti elementi, quindi devi per forza cambiare in corsa. Non riesce a interpretare certe difficoltà e non corregge certi errori. Se devi cambiare in corsa, c'è un solo nome: Allegri".

Potresti esserti perso