news

Bernardeschi: “Peccato per i gol subiti. Mi ha fatto piacere uscire tra gli applausi”

Federico Bernardeschi

Il centrocampista ha parlato

redazionejuvenews

Federico Bernardeschi, centrocampista della Juventus, ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo il match delle 12.30 di oggi vinto per 3-2 contro la Sampdoria all'Allianz Stadium. Queste le parole del centrocampista in merito alla partita e in merito alle assenze di Morata e Dybala per i prossimi match contro Chelsea (in Champions League) e contro il Torino prima della sosta. Le sue dichiarazioni: "Abbiamo fatto un grandissimo primo tempo, davvero. Peccato aver preso gol al 44', subito dopo che abbiamo fatto il 2-0 e peccato anche per il secondo gol della Sampdoria. Ci è dispiaciuto tantissimo perché il primo tempo sarebbe potuto finire 2-0 o 3-0. Nella ripresa siamo rientrati in campo con l'approccio giusto e abbiamo fatto il 3-1, ma proprio lì serve la cattiveria giusta per chiudere la partita e non permettere all'avversario di riaprire il match.

Come mi sono trovato sulla fascia sinistra e che effetto mi ha fatto uscire tra gli applausi della gente bianconera? Quando gioco a sinistra ovviamente devo fare un tipo di gioco diverso rispetto a quello che faccio sulla fascia destra. Devo dare più copertura e sostegno ai compagni quando sto sulla fascia sinistra ed ovviamente è più difficile. Uscire tra gli applausi dell'Allianz Stadium mi ha fatto tanto piacere. Siamo in tanti sulla fascia destra? Siamo in tanti per un posto sulla fascia destra, ma io sono un calciatore che si adatta e non è quindi un problema per me giocare su quella sinistra. Ovviamente sono consapevole di fare un gioco totalmente diverso quando parto da sinistra.

Se giocherò da punta con il Chelseavisto l'assenza di Morata e Dybala per la sfida con i blues e il Torino in campionato? Mi piace e non sarebbe assolutamente un problema per me. L'ho fatto in Nazionale, il ct Mancini mi ha provato molto spesso in quel ruolo. Naturalmente non potrei essere una punta fisica, ma rapida e di palleggio. Vediamo cosa decide l'allenatore mercoledì - ha concluso Bernardeschi - ".