Juve, Barone su Vlahovic: “Tante falsità sulla cessione”

Il direttore generale della Fiorentina ha voluto chiarire dei punti sulla cessione di Dusan Vlahovic alla Juventus, ai microfoni di Mediaset.
Joe Barone

[fncvideo id=679923 autoplay=true]

Joe Barone
Joe Barone

Parla Joe Barone. Il direttore generale della Fiorentina, braccio destro di Rocco Commisso, ha parlato ai microfoni di Sport Mediaset prima della sfida valida per i quarti di finale di Coppa Italia contro l’Atalanta. Il dirigente viola ha parlato della gara e del suo valore: “La Coppa Italia è un obiettivo importante per la Fiorentina, per noi è come una finale. Il gruppo è compatto vogliamo reagire dopo la brutta prova con la Lazio. L’eventuale sfida con la Juve in semifinale? Per noi ogni partita è importante, pensiamo prima alla gara di stasera e poi a quella contro lo Spezia. Ora non ci pensiamo, speriamo solo che oggi vada bene alla Fiorentina“.

Barone è tornato a parlare della cessione di Dusan Vlahovic alla Juventus, tenendo a chiarire alcuni punti, in particolare su alcune voci che non sono state gradite dai viola. Queste le sue parole: “Real Madrid interessato al giocatore? È tutto falso, sono girate tante storie ma la verità si conosce, sappiamo chi ha condotto la trattativa. Io e il presidente Commisso abbiamo degli obiettivi, non ci facciamo condizionare da nessuno. Siamo un gruppo compatto, la nostra tifoseria ha pazienza e le somme si tireranno a fine campionato“.

Le dichiarazioni del dirigente italoamericano arrivano dopo una serie di polemiche e voci che si sono inseguite dopo la conclusione della trattativa. Del resto, già prima della cessione i rapporti tra Vlahovic e il suo agente Darko Ristic e la proprietà viola. Tante discussioni sul rinnovo, mai concretizzate, le dichiarazioni del giocatore, che aveva detto di voler portare la squadra in Europa, salvo poi non parlare più con la dirigenza. Mesi di silenzio, offerte rifiutate, nervi sempre più tesi. A quel punto la società ha voluto monetizzare e la Juventus è stata l’unica opzione praticabile, a sentire le parole del dirigente della squadra toscana.