JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Arrivabene: “Dybala deve rendersi conto del peso della 10. Non partiamo battuti”

Maurizio Arrivabene

Il dirigente della Juventus ha parlato a pochi minuti dall'inizio della finale della Supercoppa Italiana che vedrà i bianconeri scendere in campo contro l'Inter

redazionejuvenews

La Juventus scenderà tra poco in campo contro l'Inter nella cornice di San Siro, nella partita valevole per la finale della Supercoppa Italiana. Il dirigente dei bianconeri Maurizio Arrivabene ha parlato a pochi minuti dall’inizio della partita.

FINALE - "Come hanno detto il mister e Chiellini la partita secca te la giochi. Ovvio, senza gli squalificati sarebbe stata diversa ma non vogliamo alibi. Oggi siamo qui, alla Scala del calcio, contro una squadra forte, prima in classifica e ce la giochiamo tutta. Lasciamo stare chi non c'è, dobbiamo guardare avanti e mettercela tutta".

SZCZESNY - "C'è la tendenza a trasformare le buone notizie in cattive notizie. La buona notizia è che Szczesny è vaccinato e con lui abbiamo completato tutto il ciclo dei giocatori della Juventus. Stanno seguendo il protocollo, come tutti dovremmo fare. Per la Juventus la parola d'ordine è vaccinarsi".

SQUADRA - "Ogni partita ha la sua storia, questa è una finale e ci si gioca la Supercoppa. La squadra è fatta per l'80% di Nazionali ma ogni tanto a qualcuno si spegne la luce. È meglio che la tengano accesa per i 90 minuti e per il recupero".

MERCATO - "Noi di grandi campioni ne abbiamo, parlo di Morata, Kaio Jorge, Dybala, Kean, Kulusevski. In questo momento ci aspettiamo il meglio da chi abbiamo e poi faremo le nostre valutazioni".

DYBALA  - "Io non mi confronto con nessuno, dico ciò che penso. Vale per tutti i giocatori non solo per lui. Voglio carattere, grinta, voglia di vincere. Chi porta il numero 10 deve rendersi conto del peso che ha per noi. Il discorso su Dybala non è rivolto solo a lui, ma a tutti".