news

Ancora Allegri: “Nel 2021 mi è stato chiesto di ringiovanire la squadra”

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha detto la sua sui bianconeri, parlando anche del progetto giovani.
Lorenzo Focolari Redattore 

Massimiliano Allegri, allenatore della Juve, ha detto la sua a The Athletic. Ecco le sue parole: "Quest’anno, molti giovani giocatori sono nella prima squadra. Molti dei nostri ragazzi stanno giocando per altre squadre in Serie A. Il club ha fatto un ottimo lavoro. Per essere sostenibile, il calcio italiano deve andare su questa strada. Quando sono tornato nel 2021, mi è stato chiesto di ringiovanire la squadra. L’obiettivo era quello di far emergere tre giocatori della Next Gen ogni anno, ridurre il costo degli stipendi e rendere la squadra sostenibile pur rimanendo competitiva. Giovani? Si cerca di sfruttare al meglio i momenti positivi. Poi sai che, dopo un po’, arriva la parte difficile. Tutti i giovani giocatori passano attraverso questo. Miretti e Fagioli l’hanno sperimentato. Anche Yildiz lo supererà. I giovani hanno alti e bassi. Non raggiungono la maturità fino ai 25, 26 anni. Chi ha più forza mentale ci arriva prima. La crescita di un giocatore non è cambiato. Si dice che tra i 26 e i 30 anni sia l’età migliore perché, a quel punto, hai accumulato esperienza, sei maturato e migliori. Era così anche 40 anni fa".

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo Juventus senza perdere alcun aggiornamento, rimani collegato con Juvenews per scoprire tutte le news di giornata sui bianconeri in campionato.