JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Anastasi contro la Fiorentina

Juventus Allianz Stadium

Pietro Anastasi contro la viola

redazionejuvenews

Pietro Anastasi è stato sicuramente uno dei protagonisti della Juvedi un tempo. Il sito web ufficiale bianconero ha voluto riportare tutti i Juve-Fiorentina in cui ha svolto un ruolo importante: "Il primo Juventus-Fiorentina di Anastasi è decisamente più memorabile per gli ospiti che per il bomber bianconero. La ragione è semplice: a Torino la Fiorentina ottiene la certezza matematica del suo storico secondo scudetto. Hurrà Juventus riproduce la foto di Pietro in azione, mettendo in evidenza il suo «ottimo stile».

Il primo gol ai viola

Poco più di 6 mesi dopo, la Fiorentina si presenta in casa della Juve con il tricolore sul petto ma la musica è cambiata. La Juve prevale 2-0, una rete per tempo, Anastasi è l'autore del gol che di fatto chiude la partita. Sul mensile bianconero la sua rete viene raccontata in tutte le sue fasi: è Furino, dopo una lunghissima sgroppata, a crossare due volte, fino a trovare Pietro che non ha difficoltà a superarlo.

La rimonta

1972-73: Juventus-Fiorentina è una gara vibrante, con i bianconeri chiamati a rincorrere dopo che il primo tempo si chiude in svantaggio di un gol. Ma è solo un momento: nella ripresa, la combinazione tedesco-brasiliana Haller-Altafini riesce a capovolgere il risultato.

Il 9 travolgente

Lo Juventus-Fiorentina dominato da Pietro Anastasi è quello del 1973-74. La Juve vince 3-1 e tutti i gol bianconeri sono suoi. Il numero 9 bianconero è scatenato, come spesso gli succede nelle giornate felici è assolutamente imprendibile. La rete d'apertura è un colpo di testa, anche stavolta suggerito da Furino. Il bis è un'azione personale, il portiere viola riesce a respingere il tiro ma nulla può sulla successiva conclusione. La chiusura è un diagonale sull'uscita di Superchi.

Il gol disegnato

L'ultimo Juventus-Fiorentina di Anastasi si gioca il 19 ottobre 1975. La Signora vince 4-2 e Pietro va a segno. Manca ancora tanto alla conclusione del campionato, eppure questo è il suo ultimo gol in maglia bianconera, il numero 130.