JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

primo piano

Bonucci: “Con sacrificio e voglia si ottengono i risultati”, Pirlo: “Domani dovremmo avere pazienza”

Il tecnico della Juventus Andrea Pirlo

Il tecnico e il giocatore bianconero presentano la sfida di domani sera

redazionejuvenews

La Juventus è attesa domani sera dalla partita contro il Porto, valevole per la gara di ritorno degli ottavi della Champions League. I lusitani arrivano a Torino dopo la vittoria nella gara di andata per 2-1, con li bianconeri obbligati a ribaltare il risultato e a vincere per continuare il loro sogno europeo. Il tecnico Andrea Pirlo e il difensore Leonardo Bonucci parlano in conferenza dalla sala stampa dell'Allianz Stadium per presentare la sfida di domani, cruciale per il proseguo della stagione bianconera.

Prende la parola Leonardo Bonucci.

SPIRITO - "Scenderemo in campo con lo spirito che contraddistingue la Juventus, quello di voler portare a casa il risultato con umiltà e rispetto per il Porto, ma come abbiamo visto nelle ultime partite con sacrificio e voglia si ottengono i risultati."

RITORNO - "Dovremo essere attenti e non farci prendere dalla voglia di fare gol a tutti i costi, ovviamente scenderemo in campo per vincere e fare più di un gol con la consapevolezza che il Porto verrà qui a giocarsela."

SPOGLIATOIO - "Dopo la partita di Porto sapevamo di non aver fatto quello che dovevamo. Gli errori ci sono serviti da lezione, come ogni partita e ogni allenamento. È una squadra fatta di grandi uomini che si prendono le loro responsabilità in momenti facili e difficili. Vogliamo portare la Juve dove merita."

CONDIZIONI - "Dopo un mese di riposo forzato deciderà il mister chi schierare ma tutti quelli che fanno parte della squadra si fanno sempre trovare pronti. Io non vedo l'0ra di scendere in campo ma decide il mister."

DEMIRAL - "Sta acquistando sicurezza. Dopo essere stato fuori per infortunio aveva bisogno di tempo per ritrovarsi dal punto di vista fisico e mentale. Trasmette energia e al gruppo fa solo che bene."

LAZIO - "Quando vinci si lavora meglio. Ma ogni giorno e ogni partita, sia che vinci che che perdi, ci porta insegnamenti. Noi dobbiamo crescere e migliore giorno dopo giorno per arrivare alla qualificazione domani."

CHIESA - "Un po' me lo aspettavo. Gioca libero, non si mette addosso pressioni, sbaglia, rincorre, si arrabbia, è genuino e spontaneo e questo gli ha permesso di capire cosa vuol dire indossare questa maglia in modo veloce. Ci sta dando tanto."

APPROCCIO - "Domani non potremo regalare nemmeno un secondo, Giocando cosi spesso diventa difficile avere sempre la testa nella partita. Noi dobbiamo crescere, non aver fatto la pre season e avendo giocato ogni tre giorni è stato difficile ma domani dovremo andare a mille dal riscaldamento alla fine della partita."

RISCHIO - "Dovremo essere pazienti e ordinati. Il Porto verrà a giocarsela non solo a difendere. Dovremo essere bravi nelle seconde palle e a stare attenti alle loro ripartenze."

RONALDO - "Cristiano è sempre carico prima di queste partite, ha detto che fosse per lui giocherebbe solo la Champions quindi sappiamo quanto è carico."

Parla Andrea Pirlo. 

JUVE - "Dovremo fare una partita molto tecnica. Affrontiamo una squadra compatta, con due linee strette, quindi ci sarò poco spazio e tempo per pensare. Bisognerà sbagliare poco, cercare di aver pazienza e di allargarli facendoli girare da una parte all'altra."

INFORTUNATI - "Oggi si sono allenati tutti, tranne De Ligt che ha fatto solo riscaldamento. Non tutti sono al 100% ma è già tanto averli per la scelta della formazione."

PORTO - "Per noi è come se fosse una finale. Dobbiamo ribaltare il risuolato dell'andata al massimo delle nostre forze, ed essendo lucidi a gestire la partita. Io continuo a lavorare giorno dopo giorno sapendo il mio e il progetto della società. Domani è decisiva per andare avanti."

CHIELLINI - "Chiellini si è allenato solo oggi ma può essere a disposizione per domani."

SIGNIFICATO - "Ha significato per tutti perché sappiamo l'importanza e la bellezza di giocare la Champions. Quando giochi queste partite hai un'energia diversa, domani è la Champions, una competizione talmente bella che vuoi scendere sempre in campo."

BERNARDESCHI - "Ci avevo parlato questa estate in vacanza al mare, gli avevo prospettato l'idea di farlo giocare da terzino sinistro, che per me è nelle sue corde per forza fisica e corsa. Avendo meno compiti nell'uno contro uno gli avrebbe giovato per il resto della carriera. C'è stato poco tempo per provarlo ma ora si sta applicando e potremo continuare su questa linea. Sta bene ed ha possibilità di partire dall'inizio come gli altri."

ARTHUR - "Non è al massimo ma avendo Danilo fuori potrebbe iniziare dall'inizio e speriamo possa durare per un po'."

RONALDO - "Lo sento bene, sono le sue partite, lo ha sempre dimostrato. È carico, ha riposato, avevamo programmato un lavoro dopo lo Spezia, lo ha fatto serenamente e non vede l'ora di giocare."

ANDATA - "Abbiamo guardato e riguardato la partita. Avevamo programmato di giocare diversamente ma quando vai sotto dopo un minuto le carte in campo cambiano. Loro si sono abbassati, noi abbiamo cambiato modo di giocare ma dovevamo avere più lucidità e meno fretta. Dagli errori fatti all'andata cercheremo di giovare e di trovare soluzioni domani."

SORPRESE - "Se ho giocatori li faccio giocare nelle loro posizioni, ora abbiamo i giocatori per farlo."

DANILO - "Pesa la sua assenza ma cercheremo di fare al meglio per mettere la formazione migliore."

PRESSIONE - "Sappiamo di avere la pressione addosso, non sottovaluteremo il Porto ma sappiamo che siamola Juventus ed è normale pensare di superare il turno."

FUTURO - "So che è una partita importante. Penso partita per partita, domani ci giochiamo la qualificazione ma per il futuro deciderà sempre la società in base ai risultati."

JUVENTUS - "Domani non dovremo fare errori, dovremo gestire al massimo della concentrazione i 90 minuti sapendo di affrenare una squadra forte fisicamente e abituata a giocare queste partite. Non possiamo sbagliare nemmeno un minuto della partita."

MORATA - "Alvaro migliora sempre, è un giocatore intelligente e ambizioso. Cerca sempre di giovare e di trovare soluzioni migliori a seconda dell'avversario, si documenta su di loro e questo è un aspetto molto positivo."

PORTO - "Stiamo studiano entrambe le possibilità perché sappiamo che può giocare con il 442 o con la difesa a 5, che ha schierato in diverse partite. Aspettiamo la formazione e vedremo come andranno in campo."

PASSATO - "Con il Benfica anni fa avevamo avuto troppa fretta, giocavamo la finale a Torino e volevamo conquistarla. Ci tenevamo molto a farla ed è stata un'occasione persa."

MCKENNIE - "Sta abbastanza bene, ha sempre questo problema che si porta dietro. Lo sa lui e noi e lo gestiamo al meglio. Sappiamo che può giocare solo un tot della partita e cerchiamo di dosarlo al meglio."

Potresti esserti perso