JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Allegri: “Indipendentemente da chi scende in campo è importante fare risultato”

Massimiliano Allegri conferenza
Il tecnico della Juventus parla alla vigilia della partita valevole per la diciassettesima giornata del campionato italiano di Serie A

La Juventus scenderà in campo domani all'ora di pranzo contro il Frosinone, nella partita valevole per la diciassettesima giornata del campionato italiano di Serie A. Il tecnico dei bianconeri Massimiliano Allegri presenta la partita in conferenza dalla sala stampa dell'Allianz Stadium.

FROSINONE - "Con il Frosinone sarà una partita insidiosa: sia perchè è l'ultima prima di Natale, e ci sta sempre un clima diverso e dovremmo stare attenti e concentrati, sia perché loro in 8 partite casalinghe hanno perso solo contro il Napoli alla prima partita, andando anche in vantaggio. Inoltre proprio a Napoli hanno vinto in settimana 4-0 e stanno vivendo un momento di esaltazione. Dovremmo fare una partita molto seria per passare il Natale al meglio".

ATTACCO - "Chiesa ha sentito un fastidio questa mattina al tendine rotuleo e quindi rimarrà a Torino. Sono rimasti Vlahovic, Yildiz e Milik".

FORMAZIONE - "Indipendentemente da chi scende in campo è importante fare risultato".

MATURAZIONE - "Più i ragazzi giocano più capiscono i momenti della partita: sono fasi di crescita che stiamo passando e che andranno avanti".

RABIOT - "Domani è a disposizione, sta bene e gioca".

MILIK - "Ha giocato meno ma quando è entrato è sempre stato determinante per decidere la partita. Sono situazioni delle quali sono contento, lui deve stare sereno perchè è un giocatore imperante per noi".

GIOVANI - "Saranno facendo molto bene i tre al Frosinone, ma non avevo nessun dubbio. Il Frosinone è una società sana con un presidente serio, un Direttore Sportivo che sa fare il suo mestiere, ed un allenatore con tanta voglia di rivalsa. Questo percorso di Barrenechea, Kaio e Soulè è un percorso importante e sono molto contento di quello che stanno facendo".

SUPERLEGA - "Non credo sia opportuno parlare di queste tematiche, di cui si occupa la società".

COPPA ITALIA - "Le partite vanno giocate, non è semplice vincere le partite soprattutto questa stagione. Dodici squadre hanno fatto 20 punti in più dello scorso anno, il campionato si è equilibrato: bisogna fare un passo alla volta, domani l'obiettivo è Frosinone e raggiungere 40 punti".

JUVENTUS - "Fare un bilancio ora non ha senso. Dobbiamo arrivare al 7 gennaio e vedere a fine girone d'andata quanti punti abbiamo fatto".

VLAHOVIC - "Lui ha 23 anni, giocare nella Juventus non è facile. Ha fatto buone partite, gli è mancato il gol, ma anche lui deve fare un percorso di crescita mentale per trovare un equilibrio dentro se stesso, perchè le cose non vanno sempre bene o male".

DIFESA - "A Genoa abbiamo preso un gol facile, facendo cinque errori nella stessa azione, e non deve succedere. Bisogna migliorare la percentuale realizzativa davanti e su questo dobbiamo continuare a lavorare".

MULTA - "Parlare di cose passate non ha senso. Ho pagato la multa e Yildiz sta bene, che è la cosa più importante".

DIFFIDE - "Non ci penso, domani è importante, poi penseremo alla Roma con chi sarà a disposizione, a prescindere dalle squalifiche".

WEAH - "Sta meglio ma non ha 90 minuti nelle gambe".

CLASSIFICA - "Ci sono tanti punti a disposizione, il campionato è lungo. Noi ci guardiamo dietro e dobbiamo vincere. Facendolo rimarremo più vicini all'inter, che è la favorita per lo Scudetto. Dobbiamo essere bravi a gestire i momenti di difficoltà".

CHIELLINI - "A parte il rapporto personale che abbiamo, Giorgio ha smesso ora, ci ha fatto piacere che sia venuto a trovarci ma credo che ora debba capire cosa fare in futuro, poi parlerà con la società".

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo Juventus senza perdere alcun aggiornamento, rimani collegato con Juvenews per scoprire tutte le news di giornata sui bianconeri in campionato.