Abodi: “Juventus? Il patteggiamento era una possibilità”

Andrea Abodi, Ministro per lo Sport, ha detto la sua sull'inchiesta relativa alla Juventus, parlando anche del patteggiamento.
Andrea Abodi

Andrea Abodi, Ministro dello Sport, ha detto la sua sull’inchiesta giudiziaria relativa alla Juventus. Ecco le sue parole: “Il patteggiamento per la Juventus era nelle possibilità e si è rispettata la norma sportiva, con le opportunità che dava. Io valorizzo la serenità cercando di far tesoro dell’esperienza.

Quanto successo deve indurci a operare, ognuno nel rispetto dei ruoli, per fare in modo che lo sport e il calcio in particolare sia sempre più credibile agli occhi di chi vuole una competizione corretta da tutti i punti di vista, in campo e fuori.

Della riforma della giustizia sportiva abbiamo parlato con il presidente Malagò e con il presidente Gravina. A loro spetta il compito di fare un’analisi critica degli avvenimenti di questo anno e mezzo, per fare in modo che la giustizia sia sempre più credibile agli occhi dell’esterno e che abbia dei tempi certi, che sappia contestualizzarsi. Per i reati che non riguardano la competizione corrente magari il giudizio può avvenire anche dopo, ma questo non spetta a me dirlo”.