Schick: “Ho già parlato con Nedved, devo dimostrare il mio valore ma non sono nervoso”

Il nuovo attaccante della Juventus ha parlato a Ctidoma.cz

di redazionejuvenews

TORINO – Patrik Schick, attaccante classe 1996 della Juventus e della nazionale della Repubblica Ceca, ha parlato, intervistato da CtiDoma.cz, dell’avventura in bianconero che dovrà affrontare il prossimo anno: “Ho parlato già con Nedved della Juventus volevo sapere ogni cosa. So che non sarà facile, devo ancora dimostrare tutto il mio valore. Ho ancora una settimana di vacanza, per il momento non sono né preoccupato né nervoso. Magari mi verrà un po’ di agitazione qualche giorno prima di cominciare l’avventura, ma è lo stesso ogni volta che si cambia squadra.”

Schick si è poi soffermato a parlare delle sue passioni fuori dal terreno di gioco: “Mi piace investire nel settore immobiliare. A Torino non ho neppure scelto l’appartamento. La Ferrari è il sogno di ogni bambino. Vedremo. La moda mi intriga, mi piace sperimentare. Ho una ragazza, verrà con me in Italia. Non so bene cosa aspettarmi, ma ringrazio i miei genitori, penso siano fieri di me. E ringrazio la gente che mi sostiene e tifa per me, con loro condivido la mia carriera”.

Patrik Schick

Così parlo Schick

Qualche settimana fa, intervistato dalla Gazzetta dello Sport, ha parlato della sua avventura in Italia e della sfida di domani agli azzurrini di Gigi di Biagio: “Se ripenso a quando sono arrivato in Italia, vedo che ho fatto grandi progressi. All’inizio ogni cosa era complicata, adesso è tutto più semplice. Ma ho fatto appena un anno, ce n’è di strada da fare. La cosa che mi ha sorpreso di più del calcio italiano è la tattica. Lo dicono tutti, ed è vero. In Repubblica Ceca facevamo un’ora o due a settimana di lezioni tattiche, in Italia un’ora o due al giorno… Dei giovani della Serie A mi ha impressionato Rugani: è fortissimo. E’ un 1994 con già tre campionati di A alle spalle e due di questi alla Juve. Non è da tutti. La gara di domani contro gli azzurri? Io voglio segnare, farò di tutto per creare problemi all’Italia, quindi dovranno preoccuparsi davvero. E ovviamente spero di far gol. Sarà di sicuro una bella sfida. Chi sarà il capocannoniere dell’Europeo? Patrik Schick”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy