Schiffo: ” Non era mai successo che un allenatore esonerato 24 ore prima venga definito un amico”

Schiffo parla dell’addio di Allegri

di redazionejuvenews

Ai microfoni di Tuttomercatoweb Luigi Schiffo, ha parlato dell’addio di Massimiliano Allegri

 Uno Juventino vero fa colazione con caffè e Gazzetta! Risparmia il 50% sull’edizione digitale! Segui la Juventus ogni giorno con l’edizione digitale della Gazzetta dello Sport a 9,99 al mese anziché 19,99.</a

"Abbiamo assistito a un momento storico. Non era mai successo che un allenatore esonerato 24 ore prima venga definito un amico. Di solito gli addii sono burrascosi, quindi questa conferenza stampa è stata speciale. Ho visto un'emozione genuina di Allegri ma anche di Agnelli, che ha sottolineato come la decisione sia sofferta. C'è stato un conflitto interiore tra ragione e cuore, ha avuto la meglio la prima e la voglia di continuare a vincere. Sostituto? La verità la conosce il presidente e sicuramente la sa già da tempo. Sarebbe stato inelegante comunicare il successore con la festa di domani, che sarà anche la festa di Allegri".

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy