Di Livio: “Per la Juve quest’anno è quello buono. Con Ronaldo valore aggiunto e Bonucci una gran mossa”

Angelo Di Livio parla della Juventus

di redazionejuvenews

Per Di Livio il turnover la chiave vincente della Juve

 

Torino: Ai microfoni del Corriere di Torino l’ex bianconero Angelo Di Livio ha parlato ampiamente della Juventus e del suo percorso in campionato e Champions: “Penso che quest’anno possa essere davvero quello buono: stavolta la Juve ha un valore aggiunto, parlo di Cristiano Ronaldo, assolutamente. Lui è davvero straordinario, può dare quello che è mancato nelle ultime occasioni. Un’altra cosa che mi fa pensare bene è la crescita degli altri calciatori, avvenuta anno dopo anno. Poi è tornato Bonucci, ed è stata una gran mossa: questo dimostra che si tratta di una squadra costruita per arrivare fino in fondo. Tra gli acquisti di questa sessione chi mi ha colpito di più? Quelli che sono arrivati sono tutti giocatori importanti. Apprezzo moltissimo Emre Can, è fantastico e spero che lo possano recuperare al cento per cento. Insieme con Matuidi formano una coppia incredibile in mezzo al campo”. Poi prosegue: “Il turnover Può essere la vera arma in più. Lo dico perché Allegri è un maestro nella gestione delle risorse e saprà come fare. Già si è visto con Bernardeschi, che è partito benissimo e vedo in grande crescita. Lui, come gli altri, dovrà pazientare, accettare le scelte: se riposi il mercoledì in Coppa, poi giocherai la domenica in campionato e viceversa. Ci sarà spazio per tutti”.Sul sorteggio in Champions Di Livio commenta: “A questi livelli ogni avversario ha qualità. Io però eviterei assolutamente il Liverpool, è molto pericoloso. È una squadra che sta facendo cose straordinarie ed è partita molto bene. Poi magari meglio affrontare certe squadre al girone che nella fase a eliminazione diretta. Di certo c’è che in tanti vorranno evitare la Juventus”. Marotta intanto prepara il blitz da 50 milioni…>>>CONTINUA A LEGGERE

 

DI LIVIO
DI LIVIO

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy