De Ligt: “Sono cresciuto, basti pensare che sono riuscito a neutralizzare CR7”

De Ligt parla della stagione con l’Ajax

di redazionejuvenews

Matthijs de Ligt, al quotidiano Voetbal ha parlato della stagione con l’Ajax

Uno Juventino vero fa colazione con caffè e Gazzetta! Risparmia il 50% sull’edizione digitale! Segui la Juventus ogni giorno con l’edizione digitale della Gazzetta dello Sport a 9,99 al mese anziché 19,99.

 

“Sono diventato molto più calmo sul terreno di gioco. In passato ero più soggetto a reagire d’istinto e farmi influenzare: otto volte su dieci andava bene, ma le altre due sbagliavo. Ora osservo meglio le situazioni di gara e le mie letture mi rendono più equilibrato”. Su un episodio contro CR7 racconta: “C’era una lunga palla per CR7 . Già in precedenza si era lanciato in tuffo verso la palla e sapevo che l’avrebbe rifatto. Dovevo intercettare quella sfera. Così ho guardato la situazione intorno a me e a lui e ho aspettato, in modo che lui si dirigesse verso il pallone e io potessi anticiparlo sul movimento. In questo modo sono riuscito a neutralizzarlo. Sono piccole cose in cui credo di aver acquisito più esperienza. Tatticamente posso crescere ancora, ma lo sviluppo si lega anche ad altre componenti. Si può essere più veloci, più esplosivi e diventare, così, ancora più forti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy