Amauri: “Juve in Champions? Sarà dura. Miglior bianconero di sempre? Del Piero”

Amauri parla della Juventus

di redazionejuvenews

Ai microfoni di TuttoNapoli l’ex bianconero Amauri ha parlato in vista del match al vertice tra Juventus e Napoli.

“Napoli è stata la mia prima vera esperienza. Ero un ragazzino, giocavo al fianco di campioni ed ebbi la fortuna di segnare il mio primo gol in Serie A contro il Verona. È un ricordo indelebile della mia carriera. Ringrazierò sempre la società di allora per l’opportunità avuta. Juve? Ho vissuto momento belli e altri brutti. Arrivai in un ottimo periodo, poi dal 2009 al 2011 qualcosa cambiò: la società non c’era più, noi giocatori eravamo spaesati, collezionammo due settimi posti in campionato. Poi tornarono gli Agnelli e decisero che Amauri non rientrava più nei loro piani. Serie A?Un bel campionato, nonostante la distanza tra primo e secondo posto. La Juve si è attrezzata acquistando il miglior giocatore al mondo, ma il Napoli sta rispondendo bene. Mi piace molto Insigne, un giocatore di classe e qualità, ma anche Koulibaly è fortissimo. Ancelotti? È talmente bravo che non c’è neppure bisogno di parlarne. In generale apprezzo tutta la squadra, per com’è costruita. Il Napoli è tornato ad essere quello di un tempo, conosciuto e apprezzato in tutto il mondo. Il Napoli può arrivare fino in fondo, anche se ci sono tante concorrenti forti. Juve in Champions? Sarà dura. L’Atletico Madrid ha dimostrato di essere una squadra tosta, ma la Juve giocherà in casa e ha i giocatori giusti per ribaltarla. Tutta l’Italia dovrà tifare per la Juve. Giocatore migliore con cui ho giocato? Ho avuto la fortuna di condividere la mia carriera con tanti campioni: Miccoli, Crespo, Cassano, Trezeguet…Dovendo sceglierne uno… la leggenda Alex Del Piero”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy