Amauri: “Allegri spero resti. Credo nella Juve ma manca la ciliegina Champions”

Amauri: “Allegri spero resti. Credo nella Juve ma manca la ciliegina Champions”

Amauri parla della Juventus

di redazionejuvenews

Ai microfoni di Radio BiancoNera l’ex Juve Amauri ha parlati in vista del Derby della Mole


Uno Juventino vero fa colazione con caffè e Gazzetta! Risparmia il 50% sull’edizione digitale! Segui la Juventus ogni giorno con l’edizione digitale della Gazzetta dello Sport a 9,99 al mese anziché 19,99.

“Da parte del Torino il derby è molto più sentito. Belotti? Ha un futuro brillante e sta dimostrando le sue qualità. Gli diedi un consiglio, di pensare più a sé stesso e a quelle che erano le sue capacità. Contatti con la Juve? Non al momento. Quelli della mia epoca sono andati via tutti tranne Chiello e Barzagli. Andre già il prossimo anno andrà in società.Ogni giocatore vorrebbe lavorare con la Juve in futuro, chiunque vorrebbe lavorare con una società del genere. Io credo che la Juve, dopo quello che è successo nel 2006, ha passato due anni un po’ particolari. Nel 2012 sono tornati gli Agnelli, è rientrato Conte, che conosce benissimo l’ambiente e quell’innesco è stato importante per dare vita a questi otto anni consecutivi. Manca la ciliegina che è la Champions. Io credevo potesse essere questo l’anno buono, ma purtroppo ha trovato un Ajax che sta facendo qualcosa di incredibile, così importante che è riuscita a fare fuori pure la Juve. Futuro di Allegri? Spero che rimanga perchè cinque anni non sono pochi e conosce bene tutti, anche se Guardiola non è l’ultimo arrivato. Ronaldo? Ho avuto la fortuna di giocarci contro qualche volta, è fantastico”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy