juve women

Juventus Women, vittoria importante contro il Milan: finisce 2-1

Juventus Women
La Juventus Women, nel pomeriggio, ha battuto il Milan per 2-1 in una partita molto importante per il campionato.
Lorenzo Focolari Redattore 

La Juve Women di Montemurro, dopo la sosta, ha ottenuto una preziosa vittoria contro il Milan. Ecco il report: "Si colora di bianconero la prima del 2024 al Pozzo di Biella per le Women di Joe Montemurro, capaci di battere il Milan 2-1 nel match valido per la 12a giornata di campionato. Non era scontato riprendere la marcia dopo aver vinto, solo la settimana scorsa, la Supercoppa Italiana ai danni della Roma in quel di Cremona; Juventus che non ha per nulla sottovalutato l’impegno, trovando così 3 punti fondamenti nella rincorsa alle giallorosse in vetta alla classifica.

LE SCELTE DI FORMAZIONE Montemurro, per sopperire all’assenza di Beerensteyn, manda in campo Bonansea, Garbino, Cantore e Thomas tutte insieme. In mezzo il duo Caruso-Gunnarsdottir, dietro c’è il ritorno di Salvai dal 1° minuto. Davide Corti sceglie un Milan di ripartenza con Asllani e Laurent ai lati di Staskova, 4-3-3 con Cernoia in regia. PRIMO TEMPO Il match è subito molto combattuto: il Milan trova grande velocità sugli esterni, la Juventus fatica ad arginare le scorribande delle attaccanti rossonere. Al 7° Asllani impegna Peyraud Magnin, poco più tardi Gunnarsdottir gira in porta un corner di Caruso, Giuliani dice di no. Gara molto equilibrata con la Juve che passa a condurre grazie a Bonansea che sbroglia una situazione in mischia su angolo di Boattin. Vantaggio e secondo gol in campionato per la numero 11 bianconera. Il Milan non ci sta e pareggia al 25° con l’ex di turno Staskova che sfrutta il cross di Grimshaw. Nel finale tentativo di Caruso da fuori ben neutralizzato da Giuliani. È 1-1 alla pausa.

SECONDO TEMPO La ripresa si apre con la super occasione per Staskova che allarga troppo il destro a tu per tu con Peyraud Magnin. L’accaduto sveglia le bianconere che chiudono l’avversario nella propria metà campo; Gunnarsdottir su calcio d’angolo manda sull’esterno della rete al 51°, ma poco più tardi arriva l’episodio decisivo. Cantore difende palla spalle alla porta, rientra e lascia partire un destro stupendo e micidiale che non lascia scampo a Giuliani. È 2-1 al 52esimo. Dopo l’ora di gioco il match diventa più ruvido, spuntano le prime ammonizioni e Peyraud Magnin risolve qualche intricata situazione in uscita alta. Nel finale arriva l’esordio per Joe Echegini, la squadra di Montemurro gestisce bene gli assalti finali e strappa la posta piena".

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo Juventus senza perdere alcun aggiornamento, rimani collegato con Juvenews per scoprire tutte le news di giornata sui bianconeri in campionato.