Le pagelle di Spal-Juventus 0-0

Le pagelle di Spal-Juventus 0-0

Una brutta Juventus sbatte sul muro della SPAL. Higuain assente non giustificato, Costa è l’unico a provarci, Pjanic troppo nervoso

di redazionejuvenews

TORINO – Allo stadio Mazza la Spal ospita una Juventus affamata di vittoria ma il risultato finale è 0-0. La difesa di Semplici fa gli straordinari e ferma a 12 le vittorie consecutive dei bianconeri.

Ecco le pagelle:

  • BUFFON: Mai chiamato in causa, torna negli spogliatoi con i guanti immacolati. VOTO 6
  • DE SCIGLIO: Buona prestazione in fase propositiva, un po’ meno in quella difensiva con Costa che lo ha impegnato molto. VOTO 6
  • RUGANI: Partita pulita e senza sbavature per il 24 che riesce ad arginare le poche iniziative offensive emiliane. VOTO 6.5
  • CHIELLINI: Forse il più impegnato della retroguardia bianconera, nel primo tempo in scivolata sventa un cross pericolo di Costa in area; nella ripresa prova a dare un aiuto all’attacco. VOTO 6,5
  • ASAMOAH: Il ghanese oggi non pervenuto, fa il compitino ma in queste partite serve di più. Nella ripresa lascia il posto a Mandzukic. VOTO 5,5
  • PJANIC: Marcato a uomo da Schiattarella che non lo fa respirare e inventare, sottotono e forse stanco il bosniaco. VOTO 5,5
  • MATUIDI: Solita dinamo che corre per due senza stancarsi, prova ad infilarsi nelle maglie avversarie ma non viene sempre servito. VOTO 6
  • D.COSTA: E’ l’unico che ci prova nei bianconeri, a sprazzi prova a saltare tutti ma senza efficacia. VOTO 6,5
  • DYBALA: La Joya oggi non brilla come sempre, nel primo tempo è l’unico a tirare in porta, per due volte di poco al lato. Scompare nella ripresa. VOTO 6
  • A.SANDRO: Il brasiliano soffre molto la velocità di Lazzari che lo contrasta bene. Manca la sua spinta costante sulla fascia e i suoi cross al veleno. VOTO 5,5
  • HIGUAIN: Non tocca quasi mai il pallone, Felipe e Cionek lo contengono alla perfezione. Pipita assente non giustificato. VOTO 5
  • ALLEGRI: Il tecnico non si aspettava una partita così da parte della Spal, nella ripresa prova a diventare più offensivo inserendo anche Mandzukic al posto di Asamoah ma senza successo. VOTO 5
  • MANDZUKIC: E’ lui il prescelto di Allegri per provare a cambiare qualcosa, ma il croato non entra bene in partita e non si sblocca ancora nel 2018. VOTO 5,5
  • BARZAGLI: Entra a dieci minuti dalla fine per un acciaccato Chiellini. VOTO 6
  • BENTANCUR: S.V.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy